29/04/2021

Animal flow: in forma seconda natura

Alberta Mascherpa Pubblicato il 29/04/2021 Aggiornato il 29/04/2021

Molto apprezzata anche nell'allenamento fai-da-te sviluppa mobilità e flessibilità. I movimenti si ispirano all'agilità, alla forza e alla resistenza degli animali

Animal flow

Agili, scattanti, forti. In una parola in forma. Il segreto sta tutto nell’alzarsi dal divano e mettersi in moto. Secondo un sondaggio di American Pistachio Growers il 61% degli Italiani dichiara di aver scoperto e seguito nell’ultimo anno allenamenti online da casa.

L’associazione no profit che unisce i coltivatori di pistacchi americani, ha deciso di proporre un modo nuovo di fare attività fisica: è l’Animal Flow, l’allenamento che si basa sui movimenti tipici degli animali, perfetto per ritrovare il contatto con la natura anche durante il workout casalingo.

Il passo del granchio

Nata negli USA, l’Animal Flow è una disciplina ideata da Mike Fitch per sviluppare mobilità e flessibilità. I movimenti prendono spunto dallo yoga e dalle arti marziali e ispirandosi proprio all’agilità, alla forza e alla resistenza degli animali creano “forme”, collegabili l’una con l’altra. Si ottiene così una coreografia o un flusso armonico, dal più semplice al più complesso, che prendono nomi di animali come la tecnica dello scorpione, il passo del granchio o il movimento della scimmia.

«L’Animal Flow può essere praticato da tutti, con diversi livelli di intensità a seconda della propria preparazione fisica, e si distingue dalle altre discipline perché non ha bisogno di attrezzi specifici, ma utilizza come unico strumento di allenamento il peso del proprio corpo» spiega Fabio Astro, Personal Fitness Trainer e istruttore certificato Animal Flow® .

Per grandi e piccini

Essendo un’attività a corpo libero, l’Animal Flow è una disciplina economica e facile da praticare, anche ritagliandosi un piccolo spazio in casa o al parco. E per di più è divertente e questo può essere d’aiuto per stimolare quel 50% di italiani che, sempre secondo il sondaggio di American Pistachio Growers, dichiara che anche quando verranno riaperti i centri sportivi continuerà a preferire il divano all’attività fisica.

«L’Animal Flow è consigliato a grandi e piccoli visto che migliora la mobilità delle articolazioni, la forza e la flessibilità di tutto il fisico, stimola la percezione del proprio corpo nello spazio e può essere praticato in famiglia perché anche i bambini sono potenzialmente incentivati nel provare le tecniche e i movimenti degli animali» spiega Astro. Ecco due esercizi per provare.

Lateral Ape

È un esercizio di locomozione che ricorda quello dei primati: partendo da una posizione accucciata si appoggiano per terra le mani lateralmente rispetto ai piedi e si esegue un piccolo balzo laterale; i piedi non atterrano insieme, ma è quello più esterno a toccare terra per primo.

Limb Lifts

Dalla posizione di quadrupedia, i piedi rimangono puntati e le ginocchia si staccano da terra di pochi centimetri. A questo punto staccando da terra la mano e il piede controlaterale si cerca di mantenere la posizione in equilibrio per qualche secondo; si ripete dall’altra parte.

Così si recuperano le energie

Dopo un allenamento “da leoni” bisogna riprendere forza. I pistacchi tostati coltivati negli Stati Uniti sono una scelta vincente perché forniscono proteine complete che contengono tutti e nove gli aminoacidi essenziali in quantità adeguate, preziosi per dare forza ai muscoli. In particolare, le proteine ad alto contenuto di leucina, uno dei nove aminoacidi essenziali, che vengono digerite molto più rapidamente, forniscono un buon stimolo alla sintesi proteica muscolare: i pistacchi americani tostati contengono 475 mg di leucina in una porzione di 30 grammi, pratica e veloce da consumare dopo lo sport e in ogni momento della giornata.