Tofu: 8 idee per farlo diventare un ingrediente da gourmet

Redazione Pubblicato il 30/03/2016 Aggiornato il 15/04/2016

Fonte preziosa di proteine, vitamine e sali minerali, spesso il tofu è considerato insipido. Ecco ricette e abbinamenti per renderlo più gustoso

tofu

Il tofu è l’alimento più popolare della dieta vegana, l’ingrediente base della cucina thailandese e cinese, ma anche un valido aiuto nella cura e nella prevenzione delle malattie del metabolismo.

La sua popolarità e dovuta anche al suo essere il simbolo della scelta di alimentarsi in modo “cruelty free”, cioè senza sfruttare in alcun modo gli animali.

Versatile in cucina è un cibo controverso per il suo sapore e consistenza, molto lontani dalla tradizione alimentare mediterranea e italiana.

Strategie di sapore

Il sapore neutro non è molto gradito ma proprio questo retrogusto particolare, permette una capacità straordinaria di assorbire aromi e caratteristiche di altri cibi.

Fresco, in insalata. Consumarlo fresco può risultare difficile per chi non è abituato al suo sapore ma aggiunto alle insalate, dopo averlo tagliato a quadretti e lasciato marinare per un’ora in olio e limone, permette la costruzione di un piatto fresco, ricchissimo di acidi grassi, proteine, vitamine e sali minerali. Gli chef consigliano di associarlo all’ ananas. Tagliare entrambi gli ingredienti a dadini e lasciarli riposare insieme in una ciotoloa per trenta minuti. Poi aggiungerli a un’insalata di verdure, cipolle e peperoni. Il sapore, fresco ed esotico, vi sorprenderà piacevolmente.

Con i cereali. Una combinazione salutare e saporita è quella tra tofu e cereali, resa molto efficace dalla presenza nel tofu di un elevato contenuto di lisina, un aminoacido essenziale di cui sono invece poveri i cereali. Il formaggio di soia frullato e mescolato con olio crudo, erbe e spezie a piacimento è uno dei migliori condimenti per la pasta o il riso.

Marinato. La marinatura di un’ora, con le spezie e il tipo di olio preferito, è il modo migliore di consumare il tofu crudo.

Alla griglia. Cotto è particolarmente buono preparato alla griglia, sulla bistecchiera o nel forno a microonde utilizzando la funzione crisp. Particolarmente saporita nella cottura è l’associazione con l’aglio.

Cremoso, sui crostini. Frullato con pomodori secchi, capperi, olive nere, nelle percentuali preferite, permette la realizzazione di una crema saporita da spalmare sul pane o da aggiungere a verdure cotte o alla griglia.

Come ripieno. Mescolato a poco olio e alle spezie preferite, può essere un favoloso ripieno per pomodori, peperoni, zucchine, melanzane da fare al forno.

Con le verdure cotte. Nelle preparazioni di verdure in umido, stile caponata, l’aggiunta di pezzetti di tofu, verso la fine della cottura, dona consistenza e cremosità al piatto.. Molto piacevole è anche il tofu a pezzetti, saltato insieme alle verdure e servito con riso. Sbriciolato e mescolato con concentrato di pomodoro e spezie a piacere, può invece sostituire la carne nei tacos messicani.

Nei dolci. Mescolato a cacao, miele, zucchero integrale o altri dolcificanti come il malto, può diventare una base per farcire biscotti e torte. Se ne possono ricavare anche ottimi biscotti: basta unirlo a muesli, zucchero di canna e olio di semi. Tagliare l’impasto ottenuto a bastoncini e cuocere per pochi minuti nel forno caldo a 200 °.

L'esperto consiglia

Fresco, a lunga conservazione, secco: scegliete la versione che trovate più pratica. Al momento dell’acquisto, però, assicuratevi che si tratti di tofu preparato con soia proveniente “da coltivazione biologica” certificata, l’unica in grado da garantire l’assenza di residui da pesticidi e l’impiego di soia non transgenica.