11/11/2018

Piante drenanti, dai cosmetici al drink fai-da-te

Simona Lovati
A cura di Simona Lovati
Pubblicato il Aggiornato il 21/12/2018

In tazza o in crema, scopriamo i fito-estratti in grado di ostacolare il ristagno dei liquidi e la formazione della buccia d’arancia

piante drenanti

Le piante drenanti sono un alleato naturale per contrastare inestetismi da cellulite, rilanciare la circolazione sanguigna, donando una sensazione di leggerezza alla gambe, ed eliminare liquidi e tossine in eccesso presenti nel nostro organismo. Parte integrante dei cosmetici ad azione drenante, ma anche di tisane, decotti e integratori alimentari.

Il plus di questi derivati vegetali è che hanno una buona disponibilità di antiossidanti, caratteristica che li rende ottimi amici nella lotta all’invecchiamento.

Iper concentrati

I principi attivi drenanti sono diversi a seconda della pianta nella quale sono racchiusi. Dove sono “collocati”? Derivano da foglie, radici, fiori, oppure dalle parti più alte dell’arbusto in questione (quelle aeree), come ci spiega la dottoressa Carla Cimmino, biologo e cosmetologo. Tra i protagonisti green più conosciuti e performanti ci sono:

  • Betulla, ricca di flavonoidi, tanniti e oli essenziali
  • Centella asiatica e rusco che contengono saponine
  • Rusco, ricco di fitosteroli
  • Echinacea che presenta l’acido caffeico
  • Meliloto ricco di cumarine e flavonoidi, favorisce anche la tonicità delle pareti venose
  • Spirea, pianta erbacea fonte di flavonoidi
  • Escina, estratta dall’ippocastano, che protegge i vasi sanguigni

Azioni cosmetiche

Tutti questi ingredienti possono essere inseriti nella composizione di creme & Co., in genere, l’applicazione del cosmetico è consigliato almeno per un mese, poi deve essere ripetuto per quattro volte durante l’anno. Il soin va applicato due volte al giorno per un’azione urto e  una volta al giorno per il mantenimento. Per amplificarne l’efficacia, il gold standard prevede che prima dell’uso si massaggi la zona interessata, per scaldare la pelle e facilitare la penetrazione della sostanza.

Drink fai-da-te

Ingredienti

1 kiwi (drenante, fonte di vitamine C, E, ferro e altri sali minerali che favoriscono la funzionalità cardiaca)
1 litro di acqua
Mezzo limone
Una radice di zenzero

Lasciare in infusione per 24 ore nell’acqua le fette di kiwi, la radice di zenzero spezzettata o grattugiata e il succo di limone.