Pancia piatta con la dieta dei 3 giorni

Redazione Pubblicato il 06/07/2016 Aggiornato il 18/07/2016

Solo tre giorni per avere una pancia piatta pronta per essere esibita in spiaggia. Con una dieta semplice da seguire, ricca di frutta e verdura estive

pancia piatta dieta 3 giorni

La dieta per la pancia piatta dei 3 giorni è ricca di fibre e di liquidi che attivano la funzionalità intestinale e renale. Al bisogno si può ripetere anche una volta al mese. In genere favorisce una perdita di circa 1-2 chili e quindi è indicata a chi ha un leggero soprappeso accompagnato da gonfiore e senso di pesantezza. Per ottenere i migliori risultati va seguita alla lettera.

Le tisane detox alla frangola, al tarassaco, alla quercia marina sono importantissime per combattere la [medicode term="765"]ritenzione idrica[/medicode] e eliminare i liquidi in eccesso. In più fanno anche da “spezzafame”.

Il programma

 1° Giorno

Appena alzate: un tazza di tisana di quercia marina senza zucchero

Colazione: 200 g di frutta fresca di stagione (un frutto grande o 2 piccoli)

Pranzo: 250 g di ortaggi crudi misti (pomodori, cetrioli, finocchi, sedano, carote, insalate di stagione) in insalata conditi con un cucchiaio d’olio, aceto di mele o succo di limone e un solo pizzico di sale, 40 g di pane tostato integrale

Merenda: 200 g di frutta fresca di stagione.

Cena: frullato di verdure a piacere

2° Giorno

Appena alzate: una tazza di tisana di tarassaco senza zucchero

Colazione: una tazza di tè verde senza zucchero, 3 fette biscottate integrali con 3 cucchiaini di marmellata al fruttosio

Pranzo: un bicchiere di succo di pompelmo senza zucchero; insalata di anguria

Merenda: 200 g di frutta fresca di stagione da scegliere fra: ciliegie, fragole o frutti di bosco, pere, mele, kiwi

Cena: frullato di banane e mirtilli

3° Giorno

Appena alzate: una tazza di tisana di frangola senza zucchero

Colazione: una tazza di tè verde senza zucchero, 200 g di frutta di stagione da scegliere fra: ciliegie, fragole o frutti di bosco, pere, mele, kiwi

Pranzo: 250 g di ortaggi crudi misti (pomodori, cetrioli, finocchi, sedano, carote, insalate di stagione) in insalata conditi con un cucchiaio d’olio, aceto di mele o succo di limone e un solo pizzico di sale; 40 g di pane tostato integrale

Merenda: una banana media, una tazza di tè verde senza zucchero

Cena: spinacini in insalata

Bere almeno 2 litri di acqua naturale al giorno.

Il mantenimento

Per evitare di recuperare velocemente i chili persi si consiglia di seguire per almeno 2 settimane un programma di mantenimento, che insegna a mangiare in modo più sano ed equilibrato.

Colazione: caffè o tè; 3 fette biscottate oppure 2 cucchiai di muesli; un vasetto di yogurt naturale o un bicchiere di latte parzialmente scremato

Pranzo: a scelta come primo piatto: 50 g di pasta integrale da condire con olio extravergine d’oliva, pomodoro e basilico o con verdure oppure 40 g di riso integrale condito con olio extravergine d’oliva oppure con verdure; a scelta come secondo piatto: 70 di prosciutto crudo o cotto sgrassato o bresaola oppure 140 g di ricotta vaccina o formaggio light o 2 uova sode con contorno di 200 g di verdure a scelta

Merenda: 200 g di frutta fresca

Cena: un minestrone freddo di verdure senza pasta o riso o insalata di verdure miste; un panino (50 g) e un secondo piatto a scelta:

– una volta alla settimana: 2 uova alla coque o in camicia

– 2 volte alla settimana: 200 g di pesce al vapore o ai ferri oppure tonno in salamoia

– 2 volte alla settimana: 150 g di carne ai ferri

– una volta alla settimana: 160 g di piselli o fagioli cannellini o borlotti lessati

Dopo cena: una tazza di tisana fredda di quercia marina, tarassaco o frangola senza zucchero

Per condire sono concessi 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva al giorno.