11/09/2021

Uva: elisir di bellezza autunnale

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il 11/09/2021 Aggiornato il 11/09/2021

Levigante, idratante, anti-età e molto altro. L’uva e i suoi derivati sono ingredienti “multi-tasking” per prendersi cura della nostra pelle

uva

Regina indiscussa della tavola d’autunno, l’uva e le sue preziose componenti sono un elisir di bellezza anche per la nostra pelle.

Senza contare che si tratta di un frutto “zero sprechi”, del quale si sfruttano diverse parti, tutte ricche di sostanze attive.

Cosa contiene

La polpa del frutto contiene zuccheri dalle proprietà idratanti, sali minerali, vitamina C, che illumina la pelle e stimola la produzione d nuovo collagene, e alfa-idrossiacidi, esfolianti e schiarenti.

Le foglie racchiudono componenti ad effetto vaso-protettore, ciò significa che sono in grado di proteggere e rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e, di conseguenza, migliorare il flusso venoso.

I semi (dai quali si ricava l’olio di vinaccioli) sono ricchi di grassi polinsaturi dall’azione emolliente e anti-radicali liberi.

Le radici della vite, specie quella rossa, “ospitano” il resveratorlo, un polifenolo che gioca un ruolo chiave nel contrastare l’attacco dei radicali liberi, causa di invecchiamento precoce.

Fatti tentare dalla vinoterapia

Dall’impiego dell’uva in cosmetica si è sviluppato un vero e proprio trend, la vinoterapia. Sono sempre di più le Spa e i centri benessere che offrono rituali viso e corpo per migliorare il turgore cutaneo, levigare la pelle, alleviare la sensazione di pesantezza agli arti inferiori e rilanciare il microcircolo e prevenire la comparsa di rughe e segni di espressione. L’aceto di vino, invece, è impiegato soprattutto sulle chiome, per rivitalizzarle e infondere lucentezza. Sulla pelle, l’aceto ha azione riequilibrante per le cuti impure.

Ricette fai-da-te

  • Succo d’uva tonificante e idratante. Frullare 10-15 acini senza togliere i semi e tamponare sulla pelle del viso dopo la detersione quotidiana.
  • Scrub viso. Mixare un paio di cucchiaini di zucchero di canna, tre tazzine di acini d’uva e amalgamare il tutto con un paio di cucchiaini di yogurt bianco. Applicare con un delicato massaggio e asportare con un dischetto in cotone o una salvietta morbida imbibiti di acqua tiepida.