Tofu per la linea e la salute. Soprattutto in menopausa

Redazione Pubblicato il Aggiornato il 03/04/2019

Aiuta a tenere il colesterolo cattivo sotto controllo, è depurativo e leggero e contrasta anche i sintomi più fastidiosi della menopausa. Fa bene a noi e all'ambiente

tofu

Il tofu è l’alimento più popolare dell’alimentazione vegana, ingrediente base della cucina thailandese e cinese, ma anche di primaria importanza per la cura e la prevenzione delle malattie del metabolismo.

La sua popolarità e dovuta anche al fatto che si tratta di un alimento “cruelty free” ovvero simbolo della scelta di non sfruttare in alcuna maniera, diretta o indiretta, gli animali.

Davvero un super-alimento

È realizzato, partendo dalla cagliatura del “latte” di soia fresco, la migliore bevanda vegetale per qualità nutrizionali e terapeutiche, poiché il fagiolo di soia preserva anche nella parte liquida, fitoestrogeni, ferro, magnesio e proteine. Ed è adatto anche agli intolleranti al lattosio e ai celiaci, per i quali svolge una funzione protettiva. Il prodotto finale contiene tutti gli otto amminoacidi essenziali. È anche un’ottima fonte di ferro e calcio e minerali come manganese, selenio e fosforo. In particolare fornisce in maniera rapida e ben assorbita, magnesio, rame, zinco e vitamina B1.

Detox e anticolesterolo

La sua azione più benefica è quella contro il colesterolo cattivo (LDL). Basta sostituire con il tofu il 50% del formaggio e della carne rossa abituali per farlo abbassare rapidamente. Una recente ricerca del Medical Center dell’Università di Chicago, raccomanda l’introduzione del tofu nell’alimentazione delle persone in sovrappeso per la capacità di fornire nutrienti con poche calorie e di favorire l’eliminazione delle tossine.

In menopausa

Il tofu è una fonte di isoflavoni, sostanze vegetali, che hanno una struttura simile a quella degli estrogeni. Durante la menopausa, la produzione naturale del corpo di estrogeni si ferma provocando disturbi più o meno gravi. L’introduzione del tofu due o tre volte a settimana, può contribuire ad alleviare i sintomi, riducendo in particolare il fenomeno delle vampate di calore.