22/07/2019

Tè ai petali di rosa, rinfrescante e detox

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il Aggiornato il 22/07/2019

Il metodo più piacevole per assumere i potenti componenti attivi della rosa è utilizzarne i petali per preparare acque aromatiche e infusi

tè petali di rosa

I petali di rosa sono conosciuti dalla medicina ayurvedica come ottimo rimedio rinfrescante. In più depurano l’organismo, rinforzare il sistema immunitario e quello respiratorio, sono ricchissimi di virtù medicinali.

Secondo quanto riportato sull’Iranian Journal of Basic Medical Sciences, i petali della varietà Damascena contengono flavonoidi che stimolando il rilassamento e il sonno profondo.

Ecco come utilizzarli.

L’acqua di rose rinfrescante

In erboristeria e nei negozi di alimentazione biologica o etnica, si può acquistare l’acqua di rose da bere, commercializzata con il nome inglese Rose Water. Ovviamente è molto diversa da quella cosmetica venduta in profumeria: non ha base alcolica ed è ottenuta da petali freschi della varietà Damascena. Va bevuta nella dose di 250 ml al giorno, in una sola volta come bevanda rinfrescante. L’acqua di rose casalinga si prepara mettendo cinquanta g di petali freschi, in mezzo litro d’acqua,. Lasciare macerare per una notte in contenitore ermetico, al fresco. Filtrare con cura e bere entro due giorni, conservando in frigo.

L’infuso anti-insonnia

I petali di rosa sono una buona soluzione anche per rilassare i muscoli e conciliare il sonno. Il profumo, secondo i principi dell’aromaterapia, è anche tra i più indicati per indurre il rilassamento mentale. Preparare l’infuso versando un cucchiaio raso di petali in 150 ml d’acqua bollente. Si spegne e si lascia in infusione per tre minuti. Si filtra e si beve, anche senza dolcificare.

Il tè alla rosa contro i dolori

L’associazione tra la teina del tè nero classico e i terpeni aromatici della rosa  creano una sinergia dolce, efficace per contrastare i dolori muscolari, cronici o causati da problemi osteoarticolari. Il tè si prepara aggiungendo alla propria dose di tè nero  un cucchiaio di petali di rosa essiccati, lasciando in infusione i tradizionali quattro-cinque minuti. Può essere preso sino a tre volte il giorno.