15/01/2019

Stanca a metà pomeriggio? Ecco gli spuntini che ti tirano su

Roberta Camisasca Pubblicato il Aggiornato il 15/01/2019

Una ricerca rivela che gli italiani si sentono sempre più stanchi e affaticati. Un trucco per ripartire alla grande? Scegliere lo spuntino giusto

stanchezza da cibo

I livelli di energia degli italiani sono in calo, con conseguenze su tutti gli aspetti della vita, dal lavoro al tempo libero, rivela una ricerca di Almond Board of California. I dati indicano che meno di 2 italiani su 10 (16%) si sentono “al top” e che 6 su 10 (58%) ritengono di svegliarsi al mattino con un calo di tono fisico e umorale. Nella media, il picco di carica psicofisica viene raggiunto intorno alle 11 del mattino, dopo di che si assiste a un declino che porta ben il 70% dei connazionali ad andare a letto la sera stanco (40%) o addirittura esausto (30%).

Dalla ricerca emerge un crollo energetico a metà pomeriggio (tra le 14 e le 16), con il momento più basso dopo pranzo. Non è un caso se poi tanti si sentono sentono fiacchi e apatici (63%), nervosi (32%), tristi (25%) e asociali (19%) e rinunciano a portare a termine i lavori di casa (44%), a fare sport (37%) o a coltivare i propri hobby (30%).

La formula di ricarica prevede spuntino smart con alimenti ricchi di sostanze che aiutano a fare il pieno di carburante senza appesantire lo stomaco

Break salvaenergia

Ma quali sono gli spuntini da preferire per sentirsi subito più energiche senza appesantirsi? La scelta degli snack da fare a metà mattina e metà pomeriggio prevede alternativi facili e golose…

Una manciata di mandorle. Una porzione da 23 mandorle (28 grammi circa) apporta proteine e grassi buoni, fibre e magnesio, che contribuiscono alla riduzione di stanchezza e affaticamento. Sono anche ricche di riboflavina (B2) e fonte di niacina (B3), tiamina (B1) e folato (B9), che svolgono un ruolo nella produzione di energia. Le mandorle contengono 6 grammi di proteine vegetali per porzione e grassi sani, il che ne fa un ottimo snack per migliora il livello di energia fisica e mentale.

Una banana piccola. Chi si sente particolarmente stanco può contare sui sali minerali, in particolare potassio e magnesio, contenuti nelle banane. Un piccolo frutto mette a disposizione energie pronte per essere utilizzate, migliora l’umore e rilassa la mente.

Due quadratini di cioccolato fondente al 70%. Il cioccolato contiene una sostanza, la teobromina, che migliora la resistenza alla fatica e rinvigorisce il fisico. Inoltre il cacao stimola la produzione di serotonina, l’ormone della felicità, e riduce lo stress, senza dimenticare la piacevole sensazione di appagamento psicologico…