23/05/2019

Dieta: energia e leggerezza con la bevanda vegetale di riso

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il 23/05/2019 Aggiornato il 23/05/2019

La bevanda vegetale più amata da chi è a dieta, è intollerante al lattosio oppure è vegano è un ottimo spuntino energetico e diventa l'ingrediente di gustose ricette

bevanda di riso

È la più amata da chi si avvicina all’alimentazione naturale per il sapore delicato, dolce, che ricorda al palato il latte scremato. La bevanda vegetale a base di riso, da preferire in versione biologica e senza zuccheri aggiunti, si caratterizza per la grande digeribilità e per l’apporto discreto di vitamine e sali minerali.

Perché sceglierla

Diverse le motivazioni che portano questa bevanda sulla tavola quotidiana. Dall’intolleranza al latte a tutte le età alla scelta vegana, dal bisogno di integrare alcune sostanze nutrizionali sino a vere e proprie patologie o allergie che sconsigliano l’uso del latte vaccino.

Senza glutine e grassi saturi, favorisce la diminuzione del colesterolo, aiuta l’intestino a riequilibrarsi in caso di meteorismo e colite ed è un valido aiuto nelle diete.

Può rappresentare infatti un gustoso spuntino energetico ma leggero. Ed è molto piacevole anche a colazione.

Addizionata con le vitamine

Per aumentare le capacità energetiche ci sono bevande di riso addizionati con vitamina D e B12 molto utili nelle diete vegetariane e per chi è sotto stress psicofisico.

In cucina

La curiosità verso nuovi prodotti, la versatilità in cucina, il bisogno di cibi naturali e salutari, il prezzo non più elevato, stanno favorendo sempre più la conoscenza di questa bevanda che diventa anche l’ingrediente di gustose ricette.

La ricetta della vellutata vegana

Per la consistenza e il sapore, si presta molto bene alla realizzazione di saporite e salutari vellutate. Per due persone lessare 300 g di patate e 200 g di altre verdure di stagione a piacere, oppure 100 g di legumi e 100 gr di verdure. Frullare il tutto, aggiungendo 200 ml di bevanda di riso calda manon bollente. Cuocere a fiamma bassa, mescolando con cura e aggiungendo un pizzico di sale, finché non inizia a bollire. A questo punto spegnere e servire.