13/06/2019

Detox: i dieci cibi da non farsi mai mancare

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 13/06/2019

Dall’acqua, alla cipolla al sedano, i cibi drenanti e depurativi, alleati della bellezza e del benessere, da avere sempre in casa

cibidetox

È sempre il momento giusto per il detox. Perché eliminare le tossine è il modo più semplice per evitare che la figura si appesantisca, la cellulite peggiori, la pelle diventi opaca. Ecco allora i dieci “moschettieri” della depurazione, rigorosamente “green”da avere sempre a portata di mano.

L’estate inizia davvero…e allora è il momento del detox più efficace con frutta e verdura

La top ten degli alimenti che depurano

L’acqua: naturale, si beve già dal mattino a digiuno e per tutto il giorno, calcolandone almeno un litro e mezzo quotidiano.

E aggiungendo se si vuole del succo di limone per potenziare il suo effetto detox.
Il sedano: solo 16 calorie per etto ne fanno il paladino della linea; ricchissimo di acqua e oligoelementi, favorisce la diuresi, sgonfia e con le fibre mantiene pulito l’intestino.Ideale in pinzimonio, ma anche nei centrifugati.
La cipolla: quella rossa di Tropea in particolare, è fortemente drenante, depurativa, combatte la stipsi e con le sue proprietà anti-infiammatorie aiuta a contrastare la cellulite e frena l’invecchiamento dell’organismo.
Il melone: buonissimo, ma soprattutto ricchissimo di acqua, è il frutto ideale per l’estate perché oltre ad essere diuretico e depurativo ha poco più di trenta calorie per etto.
Il pomodoro: il suo succo saporito ha una decisa azione disintossicante su tutti gli organi filtro del corpo, dal fegato ai reni. Si può gustare in estate anche nella freschissima versione gazpacho condito con olio extravergine di oliva, un piatto leggero, ricco di fibre e di grassi buoni che mantengono attivo l’intestino.
L’aglio: contiene un principio attivo, l’allicina, che ha la capacità di captare i metalli pesanti introdotti con i cibi con una decisa azione “pulente”.
L’aceto di mele: è un potente depurativo con in più un leggero effetto lassativo: lo si può usare come condimento ma anche aggiunto in piccole dosi all’acqua da bere.
Il cetriolo: composto al 96% di acqua e ricco di potassio favorisce la diuresi e se consumato regolarmente aiuta ad eliminare le scorie. Promuove la funzionalità dei reni e in più con la sua ricchezza di fibre aiuta a rallentare l’assorbimento dei cibi a tutto vantaggio della linea.
La banana: il potassio che contiene favorisce la diuresi, la vitamina B6 stimola il metabolismo delle proteine, la fibra mantiene pulito l’intestino. Ideale come spuntino perché nutre senza appesantire, è benefica per la flora intestinale. Le calorie? Non poi così tante: sono circa 65 a frutto, le stesse di una mela grande o di una grossa fetta di anguria.
Gli spinaci: amici del fegato grazie a clorofilla, acido folico e magnesio,
sono ricchi di cellulosa, una fibra che a contatto con l’acqua si gonfia stimolando la funzioni intestinali contrastando la stipsi.