La dieta tutti frutti dei 3 giorni

Redazione Pubblicato il 13/08/2015 Aggiornato il 04/09/2015

Fa perdere 1-2 chili in soli 3 giorni: per questo è adatta anche last minute. In più la dieta Tutti Frutti assicura vitamine, sali minerali, fibre e acqua per un concentrato di salute e bellezza

Ragazza con anguria

La frutta estiva, protagonista della dieta tutti frutti, fa bene alla salute e alla linea. È infatti particolarmente ricca di sali minerali, tra cui il potassio che in estate si perde abbondantemente con il sudore. Contiene poi vitamine come la A e la C, utili per favorire una corretta circolazione sanguigna e la tintarella. Disseta, disintossica, rifornisce d’acqua e stimola la diuresi.

Le virtù della frutta estiva

Tutta la frutta estiva è ricca di acqua, sali minerali e vitamine. Ogni singolo frutto poi, grazie alle sue caratteristiche specifiche, svolge anche alcune funzioni particolari:
– le susine combattono stanchezza e affaticamento,
– le pesche dissetano e riducono il senso di fame,
– le albicocche sono ricche di ferro,
– i mirtilli svolgono un’azione disinfettante sull’intestino e sulle vie urinarie e rafforzano le pareti dei vasi sanguigni,
– le more proteggono dalle infezioni batteriche e aiutano la funzione intestinale,
– il melone è rinfrescante e protegge le mucose,
– l’anguria è diuretica e disintossicante.

Il programma

La dieta “tutti frutti” dura 3 giorni e consente di perdere 1-2 chili. Può essere ripetuta, senza rischi per la salute, una volta al mese.

PRIMO GIORNO

Colazione: 2 vasetti di yogurt bianco magro dolcificato con 2 cucchiaini di miele; un frullato ottenuto con la polpa di una pesca miscelata ad un bicchiere di succo d’arancia non zuccherato
Spuntino: tè verde non zuccherato
Pranzo: una ciotola di macedonia di frutta mista non zuccherata con 2 palline di gelato alla frutta
Merenda: karkadè non zuccherato
Cena: sangria analcolica*

La ricetta
SANGRIA ANALCOLICA
Ingredienti per una persona: mezzo litro di tè verde, una pesca, 2 albicocche; 4-5 fragole.
Preparazione: preparare il tè verde mettendo in infusione due filtri di miscela in mezzo litro d’acqua bollente. Quando è ancora caldo aggiungere la frutta a pezzetti. Lasciare raffreddare.

SECONDO GIORNO

Colazione: 3 fette biscottate integrali con 3 cucchiaini di marmellata d’arancia; 4 albicocche mature o 4 susine
Spuntino: Tè verde non zuccherato
Pranzo: insalata di soncino o valerianella, una pesca e 2 fette di melone condita con una vinaigrette composta da un cucchiaio di olio extravergine
d’oliva, succo di limone e mezzo cucchiaino di senape in polvere; 2 fette
di pane integrale
Merenda: infuso di melissa non zuccherato
Cena: frullato di frutta*

La ricetta
FRULLATO DI FRUTTA
Ingredienti per una persona: una susina, 2 albicocche, una manciata di mirtilli, il succo di mezzo limone, una fetta di melone, 3-4 more, mezza carota, un gambo di sedano, un bicchiere d’acqua.
Preparazione: mettere tutti gli ingredienti nel frullatore, azionarlo fino ad ottenere un composto semicremoso.

TERZO GIORNO

Colazione: caffè d’orzo; 4 biscotti integrali; una ciotolina di frutti di bosco
Spuntino: tè verde non zuccherato
Pranzo: una fetta di anguria; 70 g di riso lessato condito con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e, a piacere, salsa di soia o tamari; 4 susine
Merenda: infuso di menta non zuccherato
Cena: melone piccante*

La ricetta
MELONE PICCANTE
Ingredienti per una persona: mezzo di melone, 3 cucchiai di yogurt bianco magro, un ciuffetto di menta, peperoncino in polvere, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, il succo di mezzo limone, un pizzico di sale.
Preparazione: fare una salsa con lo yogurt, il succo di limone, il peperoncino, la menta, l’olio e il sale. Ridurre a dadini la polpa del melone e condire con la salsa.