16/03/2021

Sistema immunitario: si potenzia anche con i cibi detox

Alberta Mascherpa Pubblicato il 16/03/2021 Aggiornato il 17/03/2021

L'alimentazione è in prima linea contro l’aggressione dei virus. Diventa più forte con frutta e verdura di stagione

crucifere

La primavera sta per arrivare. Per l’organismo affrontare questo cambio non è mai facile e lo è ancora meno quello in un anno difficile come quello che stiamo vivendo.

Un sistema immunitario forte è fondamentale per contrastare le malattie virali come il Covid 19 e quelle degenerative e per farlo lavorare a pieno regime occorre fare attenzione a quello che si porta in tavola.

Un’alimentazione detox

Largo sulla tavola a una dieta colorata ricca di prodotti freschi e di stagione, possibilmente biologici. «Marzo e aprile offrono ancora broccoli, cavoli e cavolini di Bruxelles ricchi di sulforafano, una molecola eclettica dalle proprietà antinfiammatorie, antitumorali e stimolanti sul sistema immunitario» spiega il dottor Massimo Spattini, autore de “La Dieta Antivirus” (Edizioni Lswr). Preziosi anche gli agrumi con il loro alto contenuto in vitamina C che protegge da malattie e infezioni.
«Per godere a pieno dei loro benefici è utile mangiare la buccia di un limone biologico, ben lavato, perché ricchissima di flavonoidi, potente sostanza che depura, protegge e contrasta l’invecchiamento cellulare» spiega il dottor Spattini. «Le mele infine hanno un’ottima azione depurativa, ipoglicemizzante, idratante dell’intero organismo e aiutano a tenere a bada i livelli di colesterolo».

Serve più acqua

«Il primo aiuto per un sistema immunitario efficiente è rappresentato dall’acqua: è indispensabile per idratare tutte le cellule, contrastare la stitichezza, eliminare le sostanze tossiche dovute agli eccessi alimentari e ai farmaci assunti» continual’esperto.

Non dimenticare il movimento

Tutto questo non sarebbe comunque sufficiente senza una adeguata attività fisica che, ormai si sa bene, ha riflessi positivi sia sul fisico che sul cervello. «Non è necessario comunque ammazzarsi di fatica ma semplicemente iniziare a muoversi più di quanto si stia facendo di solito per godere dei primi benefici su muscoli, cuore, polmoni e umore» spiega Spattini. Basta cominciare a salire le scale, raggiungere a piedi i luoghi dove si deve andare, ma anche alzarsi più volte dalla sedia, utilizzare le bottiglie di acqua per fare qualche esercizio per le braccia: a poco a poco scatterà la molla che spinge a muoversi di più. «Se possibile, ideale è fare attività sotto la luce diretta del sole in modo da catturare i raggi e stimolare la produzione di vitamina D, benefica per le ossa e indispensabile per un sistema immunitario efficiente» conclude l’esperto.

Quello che conta più di tutto? «Cominciare subito: uno stile di vita sano non è una moda, ma un investimento per il futuro che permette di assicurarsi salute e benessere a lungo» conclude il dottor Spattini.