13/07/2019

Dimagrire e disintossicarsi con il succo di ciliegia

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il Aggiornato il 24/07/2019

Preso al mattino a digiuno, prima di colazione, il succo di ciligia disintossica, sgonfia, facilita il dimagrimento

succo di ciliegia

Una dieta efficace passa anche attraverso l’utilizzo dei succhi di frutta biologici e senza zucchero. Una formulazione che è stata di nicchia per alcuni anni ma che adesso è molto apprezzata anche in Italia. I succhi di frutta biologici arrivano dalla tradizione erboristica tedesca e svizzera e si realizzano partendo da frutti selezionati,  raccolti al momento della loro massima concentrazione di principi attivi. Vengono immediatamente spremuti per lenta pressione a freddo e non frullati, una lavorazione che permette l’estrazione massima di alcune sostanze, mentre altre sono allontanate.

Uno dei più apprezzati anche per il sapore delicato, aspro e dolce insieme, è il succo di ciliegia puro non diluito. Contiene alcol périllile, sostanza che riequilibra  il livello alcalino del sangue, fattore importante durante le diete dimagranti per accelerare la perdita di peso.

Dimagrante e disintossicante

L’associazione con i preziosi sali minerali e la vitamina K rende il succo di ciliegia ideale durante i periodi di disintossicazione e nelle diete, in particolare quando il sovrappeso è associato a pressione alta, gonfiori alle estremità, senso di stanchezza.  L’azione drenante e diuretica non affatica  l’organismo ma anzi permette il recupero dell’energia psicofisica, messa fuori gioco dall’eccesso di tossine.

Come, quanto, quando

La dose consigliata è di 100 ml diluito in altrettanta acqua, la mattina a digiuno prima di colazione. La cura può durare sino a tre mesi con uno di stop. Il vantaggio di questo succo è che pur essendo diuretico e disintossicante, non crea problema di debolezza o pressione bassa, caratteristica particolarmente preziosa quando si è a dieta.

Si acquista in erboristeria e nei negozi di alimentazione biologica.