12/03/2021

A dieta con il succo di sedano detox

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il 12/03/2021 Aggiornato il 12/03/2021

Il succo di sedano fresco disintossica l'organismo, migliora il microcircolo, rende la dieta più efficace assicurando energia

dieta succo sedano

La nuova frontiera della cura erboristica passa attraverso l’utilizzo dei succhi di pianta fresca. Una formulazione che è stata di nicchia per alcuni anni ma che adesso è diventata molto apprezzata anche in Italia. Questi prodotti arrivano dalla tradizione erboristica tedesca e svizzera e si realizzano partendo da piante medicinali, selezionate e biologiche. Si trovano nei negozi di alimentazione naturale ed erboristeria e salvo diversa indicazione scritta sulla confezione, hanno una diluizione con acqua purissima, che rende standard per tutti l’utilizzo: un cucchiaio da tavola, 3 volte al giorno, lontano dai pasti. Possono anche essere diluiti nei succhi di frutta o in acqua fresca, limone o stevia per dolcificare.

Molto efficace durante le diete sia dimagranti, sia disintossicanti, è il succo di sedano, che contiene grandi quantità di sodio, cloro e vitamina B6. Con questo salutare tris, il succo di sedano è il diuretico più potente e veloce che la natura ci mette a disposizione.

Una verdura “medìcinale”

La sua azione sulla diuresi è così veloce, che nei secoli passati era considerato più una pianta medicinale che una verdura vera e propria. Con la formulazione in succo si va a drenare il sistema linfatico e migliorare il microcircolo. Contiene anche la colina, sostanza che possiede la capacità di equilibrare il livello alcalino del sangue, fattore importante durante le diete dimagranti per accelerare la perdita di peso, quando si introducono meno calorie o si aumenta l’attività fisica.

Detox di primavera

È ideale durante i periodi di disintossicazione e di dieta, in particolare quando il sovrappeso è associato a pressione alta, gonfiori alle estremità, senso di stanchezza. La vitamina B6, permette infatti anche una azione energetica sul sistema nervoso. Nei cambi di stagione l’azione drenante e diuretica non affatica dunque l’organismo ma anzi permette il recupero dell’energia psicofisica, messa fuori gioco dall’eccesso di tossine.