Cicoria, prova la tisana detox. La dieta è più efficace e il fegato ringrazia

Redazione Pubblicato il Aggiornato il 20/11/2017

Depura, stimola la diuresi, è digestiva e leggermente lassativa. Per questo la cicoria è un ottimo alleato durante la dieta

cicoria - tisana

Diuretica, digestiva leggermente lassativa, depurativa, antiritenzione,  alleata di chi deve dimagrire, remineralizzante, antianemica, amica del fegato, stimolante della bile… e l’elenco delle virtù potrebbe continuare.

La cicoria è così benefica perché è un mix di acidi organici amari, fibre, vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina K, provitamina A, sodio, potassio, cloro, manganese, calcio, ferro, zinco, rame, magnesio, fosforo, aminoacidi.

Come sottolinea il nostro fitoterapeuta Saverio Pepe, queste caratteristiche ne fanno un ottimo rimedio disintossicante-stimolante, adatto in particolare a chi deve dimagrire e dare sollievo al fegato maltrattato da uno stile alimentare troppo ricco di proteine oppure da un abuso di farmaci.Viene consigliata anche a chi beve poca acqua, sottoponendo i reni ad un lavoro supplementare e anche ai fumatori.

Come consumarla

Il modo più semplice per assicurarsi tutti i suoi benefici è mangiarla fresca, in insalata, come antipasto, condita con poco olio e limone. Molto efficace è anche la tintura madre, protagonista da secoli della nostra tradizione erboristica.  Se ne prendono 50 gocce in un bicchiere d’acqua dopo pranzo e dopo cena, con cicli di due mesi e uno di stop.

La ricetta della tisana

Per rendere la dieta più efficace si può assumere anche sotto forma di tisana. Lasciare in infusione per 5-8 minuti un cucchiaino di foglie secche di cicoria in 200 ml d’acqua bollente. Filtrare. Berne 2-3 tazze dopo i pasti principali. Ricca di tannini e inulina è depurativa e disintossicante, molto utile in caso di sovrappeso associato a stitichezza e intossicazione generale. E’ inoltre uno dei migliori rimedi diuretici, perché pur stimolando la minzione e il sistema renale, non abbassa la pressione.