26/08/2018

Acido lattico: smaltiscilo più in fretta con il miele di rosmarino

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il Aggiornato il 19/02/2019

Basta un cucchiaino di miele di rosmarino prima dell'attività fisica per avere energia pronta per tutta la durata dell'allenamento. In più dà tono ai muscoli, disintossica, stimola la circolazione

miele-rosmarino-sport

Sapore delicato e piacevole, aroma fruttato e leggermente salmastro, colore giallo paglierino allo stato liquido, bianco-avorio quando cristallizza. Il miele di rosmarino è una riserva di potassio e zuccheri semplici, che si aiutano a vicenda nel reciproco assorbimento.

Per questo  è considerato un miele da palestra, perché favorisce l’eliminazione dell’acido lattico, promuove la crescita muscolare, aiuta le articolazioni a ritrovare fluidità e soprattutto fornisce rapidamente energia.

Come sottolinea il nostro esperto di terapie naturali Saverio Pepe è consigliato in particolare a chi pratica attività aerobiche e ha bisogno di carburante per tutta la durata dell’allenamento.

L’alleato dei muscoli

Un altro ingrediente prezioso del miele di rosmarino è l’acido piroglutamico, una sostanza presente in molti prodotti naturali ma difficile da assorbire. In questo caso, invece, grazie alla sinergia con i zuccheri semplici,  risulta altamente biodisponibile. L’acido piroglutamico ha una specifica azione tonificante sui muscoli, stimola la circolazione, evita la formazione di ristagni di liquidi.

Anche detox

Il miele di rosmarino può anche essere associato alle terapie mediche contro i trigliceridi  e l’acido urico, perché favorisce l’eliminazione di queste tossine attraverso le urine. La dose consigliata è di un cucchiaino prima e dopo l’attività sportiva.