10/06/2019

Abbronzatura perfetta con gli intensificatori

Simona Lovati
A cura di Simona Lovati
Pubblicato il Aggiornato il 14/06/2019

Abbronzatura più decisa per tutti i tipi di pelle? Puoi contare sugli intensificatori, da usare prima della partenza

intensificatori sole

Non sono solari perché non contengono schermi protettivi, ma cosmetici specifici dalle texture differenti, che spaziano dal gel alla lozione, passando per la crema.

Obiettivo: ottenere una tintarella dorata e intensa ottimizzando i tempi.

Non solo. Come sottolinea la dottoressa Mariuccia Bucci, dermatologo plastico a Sesto San Giovanni (MI), questi prodotti possono essere utilizzati anche dalle persone con fototipo chiaro per aiutare la pelle ad alzare le proprie difese nei confronti dei raggi ultravioletti. Ecco come.

Più melanina, più protezione

I booster di abbronzatura sono dei preparatori-attivatori da utilizzare 15 giorni prima dell’esposizione al sole e per tutta la durata della vacanza (ma mai in spiaggia al posto del solare). Così facendo, le loro formulazioni sono in grado di incrementare la produzione fisiologica di melanina del nostro corpo a opera di un amminoacido chiamato tirosina.

Gli ingredienti presenti in formulazione in grado di aumentare la quantità di melanina e, di conseguenza, le difese attive dell’epidermide proteggendola dalla formazione di radicali liberi, sono l’acetil-tirosina e il Piper nigrum. I prodotti più performanti contengono inoltre componenti capaci di difendere il DNA cellulare, come peptidi biomimetici e derivati da alghe marine.

Istruzioni per l’uso

I booster non colorano la pelle tramite ossidazione della melanina di superficie come gli autoabbronzanti e possono essere utilizzati prima dell’applicazione della crema solare con Spf oppure dopo, al posto del doposole.

Il sostegno esterno

Per un effetto bronze a regola d’arte esistono anche intensificatoti da assumere per bocca. Si tratta di compresse a base di un pool di antiossidanti, a partire dai carotenoidi, ma anche con il rame, un oligoelemento cofattore della stessa tirosina. In genere, sono da prendere a partire da un mese prima della vacanza e per tutta la durata del soggiorno, specie per quanti hanno la pelle chiara e fotosensibile.