Mesotaping, la cellulite si elimina così

Redazione Pubblicato il Aggiornato il 07/07/2015

L'unione della classica tecnica iniettiva (mesoterapia) e della famosa terapia con i “cerotti kinesioterapici” dà vita a un nuovo metodo anti cuscinetti

mesotaping

Una è la più classica e collaudata tecnica anticellulite, la mesoterapia, ma in versione omeopatica. L’altro è il Kinesio Taping Method, rivoluzionaria tecnica fisioterapica messa a punto dal kiropratico giapponese dottor Kenzo Kase oltre 30 anni fa.
Una agisce grazie all’azione di sostanze mirate iniettate nel sottocute, superficialmente, l’altro funziona mediante l’uso di “cerotti” brevettati applicati localmente in grado di agire in profondità sulla pelle e sui muscoli.

Dall’abbinamento di queste due metodiche è nato il mesotaping, un nuovissimo metodo funzionale fisiologico, studiato per curare la cellulite, sia quella ai primi stadi sia quella in fase avanzata.
L’idea l’hanno avuta due dottoresse: Lydia Soletti, medico e posturologa clinica, e Mariangela Bettini, fisioterapista. È stata loro l’intuizione di sfruttare la sinergia di due terapie note che funzionano, moltiplicando così gli effetti di entrambe.

La soluzione perfetta per…

Potete ricorrere al metodo mesotaping sia se la vostra cellulite è al suo stadio iniziale, sia se è in stadio avanzato e anche per trattare accumuli adiposi localizzati. Utilizzata per trattare la cellulite agli stadi iniziali, ritenzione idrica, può portare alla totale scomparsa del fastidioso inestetismo mentre, se utilizzata per curare stadi più avanzati, garantisce comunque un miglioramento della stasi linfatica e venosa con una riduzione della pelle a buccia d’arancia e del gonfiore delle gambe.

L’uso dei cerotti non ha effetti collaterali, la mesoterapia che viene eseguita è di tipo omeopatico. Questo rende il tutto privo di controindicazioni e perciò va bene anche se siete giovanissime. Il trattamento può essere eseguito su qualsiasi parte del corpo e su più zone contemporaneamente: braccia, addome, fianchi, cosce, ginocchia e polpacci.

Come funziona

Questa nuova terapia è il mix di due metodiche di comprovata validità: mesoterapia e kinesiotaping. La mesoterapia svolge una prima azione trainante. Attraverso le sostanze omeopatiche che il medico inietta si ottiene un determinato effetto sull’organismo. Questo può essere di semplice drenaggio, di lipolisi o riduzione dell’infiammazione del tessuto connettivo in base alla situazione che è necessario curare. Subito dopo la mesoterapia c’è la seconda fase del trattamento, cioè l’applicazione dei “cerotti”.

Il cerotto sulla pelle svolge più di una funzione: non solo migliora l’ossigenazione dei tessuti amplificando l’effetto della mesoterapia ma grazie alla sua elasticità vi rende protagoniste della terapia stessa sfruttando la pelle come un secondo cervello. Mentre camminate e vi muovete, avendo messo il kinesiotape con modalità precise, i tessuti danneggiati e impregnati vengono così liberati da liquidi in eccesso e tossine, le situazioni tipiche che determinano e peggiorano la cellulite. L’azione del cerotto si protrae per il tempo in cui permane sulla cute, sino a 72 ore, triplicando l’effetto della cura.

Appuntamento dal medico

Il medico vi fa sdraiare sul lettino, sceglie e prepara le sostanze omeopatiche che serviranno per la mesoterapia. Il mix omeopatico è personalizzato: lo sceglie il medico in base al tipo di problematica che avete. Se per esempio la vostra cellulite è a uno stadio iniziale c’è bisogno principalmente di drenare ma se avete anche un accumulo di grasso e una cellulite in stadio più avanzato allora si dovrà agire anche per risolvere gli accumuli adiposi e l’infiammazione. Viene iniettato con tante punturine superficiali in corrispondenza della zona da trattare. Subito dopo vi verrà applicato il cerotto. Vi potete rivestire e andare a casa.

Il medico può eseguire le iniezioni anche in alcuni punti di agopuntura, specie lungo il meridiano milza-pancreas in modo da attivare un drenaggio profondo.

Quanto costa

Dovete tenere il cerotto da un minimo di 24 ore a un massimo di 72 ore in modo da sfruttarne al massimo i benefici. Un buon risultato lo otterrete già con 5 applicazioni ma l’ideale sarebbe sottoporsi a 10 sedute 2 alla settimana per un programma intensivo o una volta alla settimana. In genere però, sia il numero di sedute che la cadenza vengono valutate da caso a caso. Il costo di una seduta di mesotaping è compreso tra 100/150 euro.