Programma detox per le unghie

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 17/09/2018
Una settimana senza smalto e poi scrub e impacchi. Ecco un programma semplice per dare nuova forza alla cheratina
unghie-detox

Può succedere soprattutto a fine dell’estate che le unghie, sia quelle dei piedi che delle mani, non siano proprio in piena forma. Il contatto con la sabbia e con i sassi, le immersioni prolungate in acqua compromettono la resistenza della cheratina favorendo rotture e fastidiose scheggiature.

È il momento di correre ai ripari con un programma detossinante che restituisca compattezza e forza alle unghie.

Il primo step? Farle respirare lasciandole a digiuno di smalti per una pausa rigenerante: ideale sarebbe farla durare un mese intero ma può funzionare bene anche una settimana.

Nutrimento profondo

Mentre le unghie sono senza smalto è utile fare uno scrub con un prodotto specifico oppure con un esfoliante per il viso massaggiandolo bene a livello delle cuticole per dare una spinta al rinnovamento cellulare e regalare forza alle unghie a partire proprio dalla matrice.

Per idratare in profondità, rinforzare e levigare sono utili prodotti specifici a base di acido ialuronico e oli vegetali nutrienti in alta concentrazione da applicare su unghie e cuticole massaggiandoli fino a farli penetrare: un paio di volte a settimana il prodotto si può applicare in dose generosa e lasciato agire come un impacco per almeno un paio di ore.

In alternativa preziosa la tintura madre di equiseto (si può trovare in erboristeria), una pianta ricca di silicio, minerale prezioso per le unghie: si imbeve un dischetto di cotone e si massaggia delicatamente sulle unghie per qualche secondo, per almeno un paio di settimane.

Nuova forza interiore

L’equiseto si può usare anche per preparare una tisana insieme a solidago e liquirizia (basta un cucchiaino di ogni erba): se ne beve una tazza al giorno lontano dai pasti per un mese. Sul fronte alimentare per evitare che le unghie perdano forza è importante portare in tavola con regolarità latte e yogurt, pesce e formaggi magri per un pieno di calcio, zinco e silicio che formano la cheratina di unghie e capelli. Bene anche per gli integratori specifici da assumere nelle dosi consigliate dal dermatologo o dal farmacista.

L'idea in più

Quando non si usa lo smalto per dare alle unghie un aspetto curato basta levigare la superficie con una lima lucidante che le rende uniformi e naturalmente brillanti.