14/05/2018

Mani: vietato trascurarle

In genere ci si prende cura di loro solo quando fa freddo. Eppure anche ora hanno bisogno di attenzioni puntuali, dall'igiene ai cosmetici ad hoc
mani

È vero che quando fa freddo è più facile che le mani si arrossino e si screpolino. Ma anche adesso con il termometro in salita non sono al riparo da secchezza, perdita di elasticità e macchie scure. Vanno quindi curate con attenzione e puntualità.

Attenzione al lavaggio

Usare detergenti aggressivi è un pericolo per la pelle delle mani che non conosce stagione: i tensioattivi di scarsa qualità impoveriscono infatti il film idrolipidico di protezione lasciando evaporare l’acqua dagli strati più profondi aprendo la strada alla disidratazione. Per questo occorre sempre prestare attenzione al detergente che si compra puntando su formule delicate arricchite con agenti emollienti e nutrienti come gli oli vegetali. Anche se fa caldo poi un’asciugatura accurata si impone d’obbligo perché l’umidità residua è sempre causa di disidratazione.

Protezione di giorno

I raggi solari non raggiungono solo il viso ma anche tutte le parti che restano sempre esposte come le mani. Nella bella stagione, quindi, al mattino meglio offrire protezione alla pelle con una crema mani che contenga filtri solari, la miglior soluzione per evitare che nel tempo si formino macchie scure e che la cute perda elasticità e compattezza. La crema mani protettiva va messa anche più volte al giorno se si resta all’aperto. A maggior ragione se ci si espone in maniera diretta è importante ricordarsi di applicare il solare con un Spf alto anche sulle mani, rinnovando l’applicazione ogni volta che vengono in contatto con l’acqua, sia dolce che salata.

Rigenerazione di notte

Il caldo, il sole, l’aria condizionata intaccano le riserve idriche della cute. Se di giorno quindi le mani vanno protette, di sera hanno bisogno di una crema ricca e corposa dalla decisa azione nutriente, idratante e restitutiva. Una volta alla settimana bene anche per un impacco addolcente e rigenerante mentre ogni dieci, quindici giorni si può procedere a uno scrub delicato che leviga, ossigena e aiuta a mantenere luminosa e compatta la pelle: si può usare un gommage specifico per le mani oppure uno per il viso massaggiandolo con delicatezza e sciacquandolo bene. Dopo lo scrub importante ripristinare il film idrolipidico di protezione con una dose generosa di crema nutriente.