16/04/2018

Gambe lisce e toniche? Ecco i consigli per mostrarle così

Basta calze e pantaloni, ora è tempo di mostrare le gambe in perfetta forma. Ecco le strategie per renderle lisce e toniche
gambe-scoperte

Via i pantaloni pesanti e poi anche le calze. Le gambe si scoprono e hanno bisogno di cure attente e puntuali per essere perfette.

Così tornano levigate

Non sono proprio come si vorrebbe? La prima ragione è immediata: una pelle poco vitale, sottile e fragile in alcuni punti, spessa e ruvida in altri. La morbidezza della cute va affidata così agli oli vegetali che penetrano a fondo ricompattando la barriera protettiva della pelle perché trattenga meglio l’idratazione e non si inaridisca. Da quello di oliva a quello di argan, da quello di sesamo a quello di mandorle dolci, sono l’ingrediente base degli oli secchi per il corpo, preziosa ricetta ammorbidente e rigenerante da regalare alle gambe dopo ogni doccia. Il loro punto di forza? Si possono mettere anche sulla pelle ancora leggermente umida e aggiungere volendo alla crema per una ricetta supernutriente ideale per i punti più spessi delle gambe come le ginocchia e le caviglie.

Operazione morbidezza

Dello scrub, naturalmente, non si può fare a meno. Anche per questo prodotto si possono cercare tra gli ingredienti gli oli vegetali che addolciscono la formula e contribuiscono a farne un trattamento levigante ancora più completo. Le mosse vincenti? Cominciare ad usare lo scrub sulla pelle asciutta nei punti più ruvidi e ispessiti insistendo con il massaggio e passare poi il getto perché l’esfoliazione risulti più delicata dove la cute è più sottile come sulle cosce.

Forme sotto controllo

Mettere in moto le gambe è la soluzione migliore per dare una spinta alla circolazione, controllare la cellulite e ritrovare forme più armoniche. Anche piccoli movimenti quotidiani, fatti senza grandi sforzi ma con costanza, sono preziosi per regalare un tessuto compatto e gambe meglio definite. Qualche esempio? Camminare appena si può e quanto più si può sulle punte dei piedi, esercizio che oltre a mettere in moto i muscoli delle gambe rafforza, ben venga, anche gli addominali. Poi si può mettere un cuscinetto per terra e salire sopra con un solo piede tenendo l’altro alzato: resistere per almeno venti secondi fa lavorare tutta la muscolatura dai glutei in giù. Fondamentale l’aiuto dei cosmetici snellenti. Il consiglio è quello di segnarsi in agenda due appuntamenti giornalieri, come fossero impegni lavorativi: solo se usati con regolarità infatti i trattamenti riducenti danno buon frutto.