11/09/2019

Le vacanze sono state virtuose? Mantieni i risultati

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 11/09/2019

Se le giornate lontane dal lavoro sono state all’insegna del movimento, i benefici si possono mantenere a lungo con la giusta strategia cosmetica da mettere in pratica ora che mare e vacanze sono solo un ricordo

benefici delle vacanze

C’è chi ha esagerato un po’ a tavola e chi si è impigrito sulla sdraio. Ma in molti, quel 45% di italiani che secondo i dati prediligono le vacanze attive, sono tornati dalle ferie con una silhouette più compatta e armonica.

Vale la pena di «capitalizzare» subito con un’immediata strategia d’intervento che permette di restare in forma a tempo indeterminato, senza grandi sforzi.

Salita dopo salita

Il lato B sicuramente ringrazia. Se ora è più alto e tonico lo si deve alle passeggiate in montagna che fanno lavorare i grandi muscoli dei glutei.

Per continuare l’effetto rimodellante su questa parte quando le vette sono lontane basta fare le scale tutti i giorni, quattro, cinque rampe di fisso ma anche di più per preservare i glutei al top e prevenire i cedimenti.

Il reshape totale è frutto poi di un impegno anche sul fronte cosmetico con formulazioni che snelliscono se ci sono rotondità residue ma soprattutto danno tono per mantenere alto il profilo nei pantaloni.

In fondo al mar

Restare a lungo in acqua salata aiuta a drenare i tessuti portando via per osmosi liquidi e scorie con una decisa azione disinfiltrante che tiene sotto controllo gonfiori, pesantezza e cellulite.

A parte ricreare nella vasca di casa un bagno marino aggiungendo all’acqua tiepida un chilo di sale integrale e restando immerse per almeno un quarto d’ora, ci si può affidare ai cosmetici dall’azione drenante, scrub, creme e gel da applicare tenendo le gambe in alto per favorire il flusso sanguigno di ritorno.

Gli attivi più efficaci per liberarsi dei gonfiori? Tè verde e centella, caffeina, equiseto e rusco. Il tè verde, per di più, si può anche bere per favorire il drenaggio e mantenere la leggerezza.

Su dal divano!

Passeggiare e andare in bicicletta, giocare a beach volley e impegnarsi in una corsa con i bambini. Dimenticando la pigrizia in vacanza si dà un’accelerata al metabolismo: così si brucia di più e l’impatto su girovita, pancia e fianchi è sicuramente positivo. Vietato allora tornare alla vita pigra di sempre.

Piccoli impegni quotidiani soprattutto se sommati tra loro possono far la differenza: si può quindi decidere di camminare di più, di prendere la bici piuttosto che la macchina ma anche di fare qualche semplice esercizio mentre si guarda la TV.

L'esperto consiglia

Il resto lo fanno le specialità cosmetiche dedicate alla pancia, ad alta concentrazione di principi attivi che riducono il deposito di grassi e ne frenano l’accumulo proprio come fa l’attività fisica. Pigre? Ci sono i prodotti fast, patch e spray che fanno della rapidità e della praticità le loro migliori carte da giocare al rientro.