19/01/2021

Hot beauty: dal bagno al massaggio, il trattamento coccola e riscalda

Alberta Mascherpa Pubblicato il 19/01/2021 Aggiornato il 19/01/2021

 Quando le temperature scendono scegliere un trattamento caldo, a casa e in istituto, aiuta a ritrovare benessere e relax. E a combattere in modo più efficace gli inestetismi

bagno caldo

L’inverno ormai avanzato ci riserva giornate di gelo che non solo mettono in pericolo l’equilibrio della cute ma portano con sé, almeno per la maggior parte di noi, un certo malessere. Per questo anche la cosmetica si attrezza, a casa come in istituto, per regalare ritempranti coccole calde.

A casa

Abbandonarsi nella vasca è la soluzione più semplice per scaldarsi. Scegliere un bagnoschiuma che profumi di zenzero e di cannella, di vaniglia e di pepe rosa rende l’immersione ancora più hot così come massaggiare il corpo, una volta terminato il bagno, con un olio ai sentori caldi di frutti esotici e spezie. In alternativa scalda anche un pediluvio con due cucchiai di polvere di senape da far seguire con un massaggio ai piedi con un olio canforato. E mentre si sosta in vasca nulla vieta di applicare una maschera sui capelli e avvolgere la testa in una salviettina bagnata di acqua caldissima e ben strizzata.

Il calore, oltre a risultare piacevole, fa penetrare a fondo le sostanze nutrienti e riparatrici moltiplicando i benefici dei trattamenti.

In istituto

Sono tanti i trattamenti che hanno come filo conduttore un benefico tepore. Si parte con l’hot stone massage, il massaggio con le pietre calde che, posizionate su punti ben precisi della schiena e delle gambe, dopo aver applicato un olio leggero alla lavanda o ai semi di uva, hanno un deciso effetto distensivo sul corpo e sulla mente, aiutando a sciogliere le tensioni oltre a favorire il drenaggio di liquidi e scorie. La versione più “morbida” del trattamento utilizza, al posto delle pietre, tamponi caldi a base di erbe che all’azione rilassante del calore aggiungono quella di principi attivi vegetali selezionati di volta in volta in base alle necessità.

Trattamenti hot

Un’esperienza di benessere totale, sempre nel segno del calore, si può provare con il trattamento kundamiri. Eseguito su un lettino di betulla con un microclima “da bagno turco”, parte con un peeling profondo a cui segue un massaggio rilassante agli oli essenziali e si conclude con “l’avvolgimento” in una nuvola di micro-vapore satura di ossigeno che, penetrando a fondo nei pori aperti, stimola la rigenerazione profonda della cute, drenando i liquidi senza stressare i capillari (come succede con un caldo intenso diretto) e rilassando la mente. E sempre in tema di avvolgimenti caldi si può sperimentare il massaggio Pindasweda che, attraverso l’applicazione di riso cotto oppure di foglie di piante medicinali su tutto il corpo, fa sudare liberando dalle tossine: un massaggio finale con oli ayurvedici caldi conclude il rituale in relax.