04/07/2022

Gambe: programma anticellulite express

Alberta Mascherpa Pubblicato il 04/07/2022 Aggiornato il 08/07/2022

La cellulite? Viene in vacanza con te. Non ti rimane che infilare in valigia creme e trattamenti urto contro i cuscinetti che continuano a farti compagnia

cellulite - vacanza

Sarebbe bellissimo, un sogno vederla andare via almeno per quel mese o due in cui vorremmo indossare senza ansie abitini corti, pantaloncini attillati e costumi micro. E invece no, quella fastidiosa cellulite resta lì, ben salda a togliere armonia alla figura e anche un po’ di serenità alle giornate.

A parte cercare di non farsene un cruccio, si può comunque pensare di darsi da fare e sfruttare proprio il momento delle vacanze per un’azione intensiva.

Se si ha più tempo a disposizione

Quando la vacanza non è itinerante lascia in genere un buon arco di tempo per riposarsi e per ritagliarsi uno spazio da dedicare alla cura di sé. In valigia si possono portare quindi, insieme a un prodotto anticellulite da applicare due volte al giorno, mattina e sera, anche qualche trattamento intensivo da programmare due, tre volte la settimana.

Buona idea, i fanghi

Combinano sostanze che drenano e depurano con una base di argilla che, oltre ad essere fortemente assorbente aiutando così ad eliminare liquidi e scorie, ha un potere remineralizzate che offre morbidezza alla pelle provata dal sole e dal caldo. Se avete voglia di un trattamento ultra-intensivo provate a stendere il fango, avvolgetevi con la pellicola trasparente e poi stendetevi sotto una coperta: avrete un gran caldo di certo ma sarete sicure di aver buttato fuori le scorie che appesantiscono.

E anche le bende

Mai provati i bendaggi freddi? Sono un vero toccasana per le gambe che soffrono per il caldo. Oltre a stimolare la circolazione e regalare leggerezza, aiutano a drenare liquidi e scorie con una potente azione anti-cellulite e riducente. Alcune sono già imbevute, altre si preparano al momento dell’uso, in velocità e senza grandi problemi. Si usano poi per fasciare le gambe, dalle caviglie fino all’inguine. Nel tempo di posa, che ruota in genere attorno ai 15-20 minuti, una buona idea è quella di sollevare le gambe appoggiandole al muro: così si favorisce ancora di più il flusso di ritorno di sangue e linfa e si potenzia l’azione sgonfiante del trattamento.

Se la vacanza è itinerante

Meglio scegliere un anti-cellulite express. Sono sieri leggeri, pratici stick, mousse “croccanti” che vantano tutte la prerogativa di essere davvero rapide da applicare: un veloce passaggio della mano e spariscono. E visto che la doccia è di rito d’estate, un’altra idea salva-tempo per le vacanziere impegnate a tutto tondo è quella degli anticellulite che si usano direttamente sotto il getto. Garantiti nella velocità e anche nell’efficacia, a patto di usarli con costanza, una volta al giorno per tutta la durata della vacanza.