10/07/2018

Gambe leggere e cellulite sotto controllo

Il caldo appesantisce le gambe e peggiora il problema dei cuscinetti. Ma bastano poche mosse per ritrovare armonia e allontanare i gonfiori
gambeluglio

Più le temperature salgono, più le gambe diventano gonfie e pesanti. Il problema sta tutto nella circolazione che il caldo rende più difficile e stagnante peggiorando cuscinetti e pelle a buccia di arancia. Per restituire leggerezza alle gambe Assosalute, l’Associazione Nazionale Farmaci di Automedicazione, consiglia poche, semplici mosse da mettere in atto con costanza ogni giorno.

  1. Ci vuole movimento. Solo così la circolazione si mantiene attiva. Basta poco anche una semplice camminata ogni giorno oppure salire e scendere più volte dalle punte dei piedi. Al mare poi funziona bene muoversi tra le onde con le gambe immerse almeno fino al ginocchio per sfruttare il benefico «idromassaggio» della risacca.
  2. Su le gambe. Per favorire la circolazione può risultare molto utile l’utilizzo di una piccola pedana sotto la scrivania: migliora la postura e fornisce un supporto alle gambe. E di tanto in tanto meglio appoggiare le gambe al muro per far defluire il sangue.
  3. Meno sale. Favorisce la ritenzione e peggiora il gonfiore. Meglio limitare le dosi quando lo si aggiunge e attenzione anche ai cibi salati, insaccati, salami, formaggi e snack che ne contengono in quantità.
  4. Attenzione alle flip flap. Le scarpe giuste sono fondamentali per il benessere delle gambe. No quindi a quelle raso terra oppure con i tacchi alti che impediscono il ritorno venoso.
  5. Abiti stretti? No, grazie. Anche in questo caso a risentirne è la circolazione che per scorrere senza intoppi non deve trovare ostacoli, né alle caviglie, né alle cosce e neppure in vita.
  6. Largo a frutta e verdura. Uva e frutti di bosco, anguria e melone, ma anche pomodori e peperoni sono gli alimenti da preferire per apportare antiossidanti e sostanze che proteggono il microcircolo e tengono lontani gonfiore e cellulite.
  7. Sì ai farmaci di automedicazione. Per alleviare i sintomi delle gambe gonfie e combattere la fragilità capillare possono essere utili i farmaci di automedicazione. Creme e gel si applicano localmente per un sollievo immediato, granulati solubili o compresse si prendono per bocca per offrire all’organismo sostanze che proteggono i capillari e li rendono più elastici così da favorire la circolazione.