09/04/2018

Cellulite, sconfiggila con argilla, alghe, fango e sale marino

Quattro trattamenti anticellulite proposti da terme e spa: sono piacevolissimi e danno ottimi risultati contro cuscinetti e pelle a buccia d'arancia
cellulite

La tanto temuta cellulite ha molti alleati: dall’alimentazione sregolata ai tacchi alti, dalle troppe ore alla scrivania fino al fumo.

Ma sul fronte dell’attacco anche le armi a disposizione sono molte: fare movimento, usare con regolarità le creme e sperimentare i trattamenti nelle spa presenti nei centri termali ma anche in città.

L’argilla

Ricchissima di minerali, l’argilla termale viene spesso arricchita nelle spa con estratti naturali che la rendono ancora più efficace nel drenare, sgonfiare e ridurre. L’argilla gialla, ad esempio, con l’aggiunta del fico aiuta a contrastare la cellulite e levigare la pelle mentre la combinazione con le alghe aiuta a migliorare il microcircolo combattendo il ristagno di liquidi.

Il sale marino

Le sue straordinarie proprietà drenanti, leviganti e rimodellanti ne fanno uno degli ingredienti di punta dei trattamenti che si prendono cura di rendere più armonica la silhouette. Penetrando per osmosi attraverso la cute, il sale libera i tessuti gonfi di liquidi e riattiva i meccanismi di smaltimento dell’adipe. Lunghe camminate nell’acqua di mare già di per sé migliorano notevolmente i problemi di ritenzione idrica ma si può fare di più con trattamenti specifici come lo scrub al sale marino che libera i pori in profondità e attiva il drenaggio al quale far seguire un massaggio profondo con oli essenziali di piante marine come la lavanda, il corbezzolo, il ginepro, il mirto, il rosmarino per stimolare la circolazione con benefici effetti sulla leggerezza.

Il fango

Il sale purissimo ricavato dalle montagne alpine mescolato con il fango dà vita a un impacco che aiuta a drenare le tossine accumulate e ad alleggerire le zone dove per la cattiva circolazione ci sono ristagni e cuscinetti. Può essere abbinato per un’efficacia potenziata a un massaggio preparatorio con le spazzole che stimolano il flusso circolatorio venoso e linfatico e fatto seguire da un massaggio connettivale profondo stimolante e tonificante.

Le alghe e le spezie

I bendaggi sono uno dei trattamenti più classici per il rimodellamento della figura. Quelli alle alghe marine hanno un notevole potere drenante e in più rilasciando minerali e oligoelementi aiutano a dare alla pelle un aspetto più levigato e compatto. Anche le spezie vantano ottime proprietà anticellulite in particolare la cannella: si usano sotto forma di oli essenziali per massaggi che stimolano la detossinazione profonda, attivano la circolazione e aiutano a ridurre gli accumuli localizzati.