29/05/2018

Cellulite: combattila con un patch

La praticità è il primo punto di forza dei patch. Ma non il solo, visto che i “cerotti” cosmetici snellenti centrano con precisione l’obiettivo
patch

Si mettono nei punti da rimodellare e il gioco è fatto. I patch cosmetici anticellulite funzionano come quelli medicali a cui sono ispirati: per occlusione, i principi attivi di cui sono impregnati penetrano attraverso la cute lavorando indisturbati per tutto il tempo in cui il cerotto viene tenuto a contatto con la pelle.

In morbido tessuto che non irrita, sono proposti di forme e dimensioni diverse in base alla “destinazione”: ce ne sono di grandi e sagomati per la pancia e i fianchi, di lunghi per le cosce, di piccoli per zone localizzate come l’interno braccia e l’attaccatura dei glutei.

Aderiscono perfettamente con un effetto seconda pelle e spariscono senza farsi notare anche sotto gli abiti aderenti.

Strategia d’attacco

I cerotti funzionano come un trattamento urto perché contengono un’alta concentrazione di principi attivi riducenti, drenanti e rassodanti. Lungo l’elenco degli ingredienti, per lo più di origine vegetale.

Si va dalla caffeina alle alghe, dalla carnitina al guaranà per attivare il processo di rilascio dei grassi che appesantiscono la figura; ginkgo biloba, edera, cola e capsicum proteggono e stimolano la microcircolazione per favorire il drenaggio di liquidi e scorie mentre centella e collagene di origine vegetale contribuiscono a dare tono e compattezza al tessuto per contrastare i cedimenti.

Per potenziare l’azione riducente, alcuni patch sollecitano la circolazione e stimolano il drenaggio con un effetto caldo-freddo.

… massima efficacia

Proprio perché concentrati, i patch rappresentano un trattamento intensivo da utilizzare due volte la settimana, usando anche più di un cerotto se serve. Si applicano sui punti interessati da cuscinetti, cellulite e perdita di tono.

  • I cerotti si mettono sulla pelle pulita e asciutta premendoli leggermente perché aderiscano bene e si lasciano agire per un tempo non superiore alle otto ore.
  • Si possono mettere quando si vuole, durante la giornata sotto gli abiti oppure di notte; meglio evitare però l’applicazione se la pelle è irritata oppure subito dopo la depilazione.
  • Per toglierli basta staccarli delicatamente: se la pelle è particolarmente sensibile si può bagnare il patch con una spugnetta perché si tolga meglio.

Concorso Essence Estate Brillante