Trend capelli: schiariture effetto naturale

Redazione Pubblicato il Aggiornato il 09/05/2018

In salone le schiariture si ottengono ormai in molti modi diversi. Da scegliere in base al risultato che si vuole ottenere. L'effetto più trendy è naturale

L'Oréal Professionnel

Una volta c’erano solo le meches, schiariture in genere molto chiare che si realizzano su ciocche grandi con un effetto finale di stacco piuttosto visibile. Poi sono arrivati i colpi di sole dal risultato decisamente più naturale.

Oggi le schiariture, o meglio gli highlights (parola inglese con cui si indicano le ciocche chiare), si ottengono con tecniche diverse, sempre più precise e puntuali nell’effetto finale.

Sempre gettonato è, ad esempio, il balayage, un effetto di schiaritura naturale che si concentra sulle lunghezze e sulle punte lasciando le radici scure per riprodurre l’effetto del sole sulle chiome. La tendenza più nuova? Il reverse balayage che rovescia il risultato schiarendo le radici e lasciando scure le punte. Sempre molto richiesta, anche la tecnica dello shatush che permette di realizzare schiariture dall’effetto naturale e luminoso cotonando le lunghezze e applicando un decolorante dalla metà delle ciocche fino alle punte. La novità sta anche nella delicatezza della miscela decolorante che arriva persino ad escludere l’ammoniaca per rispettare al massimo la fibra.

Ombre e sfumature

Con il termine di ombre hair si indica invece l’effetto ombra che si ottiene scurendo una zona della testa per enfatizzarne un’altra, più luminosa. Il degradè è una delle tecniche di schiaritura più difficile da realizzare che permette di schiarire le ciocche fino a cinque toni lasciando le radici scure e le punte chiare, con un effetto molto soft. È perfetto sui capelli lunghi ma richiede mano abile per un risultato naturale. Con layage si intende invece un modo tutto particolare di schiarire i capelli che prevede di stenderli (to lay in inglese vuole dire proprio stendere) su una superficie orizzontale in modo da applicare la miscela schiarente in modo molto preciso così da creare sfumature sottili e delicate che, quasi senza farsi notare, danno tridimensionalità e profondità all’insieme.

Per le giovanissime

E il dip dye hair? È la schiaritura da riservare alle più giovani, quella che prevede di decolorare i capelli da metà delle lunghezze in giù per poi applicare la tinta che si preferisce, in genere è di un colore strong come il rosa, il verde, il blu.