14/01/2022

Pettini, spazzole & Co.: come igienizzarli

Simona Lovati
A cura di Simona Lovati
Pubblicato il 14/01/2022 Aggiornato il 14/01/2022

La pulizia di spazzole, pennelli & co. è indispensabile per salvaguardare il benessere di pelle e capelli. E la riuscita della nostra mise en beauté.

pettini e spazzole

Abbiamo tutto l’occorrente, dai pennelli dedicati al trucco di ogni foggia e dimensione per cimentarci con le tecniche dei make-up artist, alle spazzole per capelli con l’obiettivo di avere una piega perfetta che non faccia rimpiangere il parrucchiere quando abbiamo voglia di provare un nuovo look fai-da-te. Ne conosciamo gli utilizzi, ma sappiamo come pulire e disinfettare i nostri preziosi accessori di bellezza? Vittorio De Maglie, titolare del salone VisaBeauty Total Look, iscritto a Treatwell, piattaforma leader in Europa nella prenotazione online di servizi beauty e wellness, ci spiega come fare.

Gli strumenti dedicati allo styling della chioma quali spazzole, phon e piastre devono essere igienizzati con regolarità almeno una volta al mese. Un fattore indispensabile anche per il benessere della pelle e del cuoio capelluto.

Le spazzole

Non importa quale sia il materiale con il quale sono state prodotte: prima di iniziare la loro pulizia, occorre rimuovere da denti e setole tutti i capelli accumulati. «Possiamo aiutarci con i rebbi di una vecchia forchetta, per sciogliere tutti gli eventuali grovigli. In seguito, è bene detergerle con acqua e sapone e quando sono ancora umide passarle con un panno imbibito di una soluzione alcolica disinfettante», dice l’esperto.

Il filtro del phon

Se la ventolina interna del phon è troppo sporca e consumata dall’uso, il motore dell’apparecchio può surriscaldarsi in maniera anomala, spegnersi all’improvviso e/o liberare un cattivo odore. Il consiglio è di pulire il filtro del phon sotto l’acqua fredda corrente, eventualmente con qualche goccia di sgrassatore.

E vai col liscio!

La piastra richiede un occhio di riguardo. Prima di pulirla, assicuriamoci che sia spenta, fredda e con la spina staccata. Per quelle tradizionali, è sufficiente uno straccio inumidito con acqua e sapone, mentre per quelle in ceramica e a vapore, dove si insidiano con più facilità proteine grasse e batteri, il suggerimento è di impiegare miscele più reattive con alcol o aceto.

Pennelli e spugnette

Le setole dei pennelli o la trama delle spugnette sono il luogo ideale per la proliferazione di germi e batteri. Almeno una volta la settimana dedichiamo qualche minuto alla loro igienizzazione grazie un detergente neutro e poi lasciamo asciugare all’aria questi tools, lontano da fonti di calore diretto. “Non dimentichiamo neppure di pulire le confezioni esterne dei cosmetici per il maquillage, per esempio matite e rossetti, sporchi magari di mascara o della polvere dei pennelli: è sufficiente una salviettina umida con un po’ di disinfettante”, conclude.