10/10/2017

Capelli: 3 azioni salvachioma

In autunno i capelli cadono più del solito. Le giuste strategie cosmetiche possono restituire forza e vigore alla chioma
caduta

Succede a una donna su tre. Le statistiche confermano che al cambio di stagione sono in molte a veder aumentare il numero dei capelli sul cuscino. Le giuste contromisure? Ci sono e vanno prese subito perché il problema non diventi più grave.

Energizzare

Una perdita di forza del capello si traduce in un progressivo svuotarsi della chioma. A meno che non si intervenga il prima possibile con una cura ricostituente. Per ridare energia alla cellule germinative, quelle che producono i capelli, e forza alla chioma ci si può affidare a formulazioni specifiche, in spray o in fiale, che riuniscono principi attivi efficaci nella prevenzione dell’indebolimento e del diradamento. Si va dagli oligoelementi alle vitamine antiossidanti e protettive, dagli oli vegetali nutrienti agli estratti tonificanti di china, guaranà, cola, salvia, ortica.

Rigenerare

Più nutrimento e ossigeno si traducono in maggior vitalità alla chioma. Sieri e concentrati, maschere ma anche balsami da impiegare ad ogni lavaggio agiscono con principi attivi naturali e particolari molecole super-efficaci per regolare l’orologio biologico del capello e allungarne la fase di crescita.

Il segreto perché funzionino? Un utilizzo regolare, a cicli di almeno un mese e con modalità spiegate sulla confezione dei prodotti.

Fortificare

Lo si può fare dall’esterno ma serve anche un’azione dall’interno con l’alimentazione corretta e gli integratori, quando servono. Lozioni, sieri, fiale e altri preparati anti-caduta giocano un ruolo di primo piano nel mettere un freno al diradamento. Mai dimenticare però l’importanza di un’alimentazione attenta che fornisca tutti gli elementi nutrizionali di cui il capello ha bisogno per mantenersi in equilibrio, sano e forte. La prima regola? Seguire una dieta varia e ricca senza dimenticare alimenti importanti come i legumi, fonte privilegiata di biotina, la frutta secca, ricca di rame e zinco importanti per potenziare la ricrescita, verdure di stagione che forniscono minerali, carne che dà ferro, frutti di bosco che con i flavonoidi potenziano l’ossigenazione. Anche gli integratori possono essere d’aiuto: vanno suggeriti dal medico o dal farmacista e assunti secondo le modalità indicate.