16/05/2018

Lob, bowl oppure wob? Scegli il tuo taglio di capelli

Sono i tagli più glamour del momento. Da scegliere in base alla forma del viso, al proprio stile e anche alla personalità
EVOS

I nuovi haircut di stagione? Prima di andare dal parrucchiere per regalarsi un’aria nuova a partire dai capelli meglio essere preparate sulle tendenze.

Lob

La lunghezza che arriva o supera di poco le clavicole è la più gettonata in questa stagione. Leggermente mosso, il lob deve avere un taglio fatto ad arte per esaltare a pieno i lineamenti e valorizzare la qualità e la luminosità del capello.

Lo styling è semplicissimo: basta vaporizzare uno spray che dà corpo oppure applicare dopo il lavaggio una noce di mousse volumizzante, raccogliere i capelli in uno chignon morbido quando sono ancora umidi e scioglierli solo quando sono asciutti in modo da regalare alla chioma un movimento naturale e molto sexy. In alternativa bene anche per gli spray salini da vaporizzare, in minima dose, anche sulle chiome asciutte.

Bowl

Il taglio “a scodella” ritorna anche per la primavera 2018. È un caschetto geometrico molto corto e sfumato sulla nuca, senza le rasature eccessive che andavano di moda fino a qualche tempo fa. Adatto a chi ha un viso dai lineamenti regolari si indossa sempre con un trucco ben curato puntando l’attenzione soprattutto sugli occhi che vanno sempre sottolineati con mascara, matita e, volendo, una riga di eyeliner. Per la sera il taglio diventa più glamour “tirandolo” tutto indietro con un po’ di gel.

Attenzione in ogni caso che, pur corti, i capelli hanno bisogno di molte attenzioni: il lavaggio (shampoo e balsamo) deve essere frequente per evitare un look troppo “schiacciato”, mentre la maschera ristrutturante deve essere prevista a cadenza regolare per dare morbidezza e vitalità alla fibra. Vietato poi esagerare con i prodotti da styling che appesantiscono e tolgono luce: meglio qualche goccia di olio sulle punte per illuminare in leggerezza.

Wob

È il taglio più strategico del momento, un caschetto di lunghezza media che sta bene a tutti i visi e con tutti i tipi di capelli e per di più non richiede grande manutenzione. Il bello poi è che permette un doppio styling: stirato con il brushing oppure con la piastra e in versione wavy con onde morbide e naturali da realizzare con il ferro, la piastra ondulante o semplicemente, se i capelli sono già mossi per natura, lasciandoli asciugare all’aria.