11/09/2019

Capelli, onde morbide come Kate Middleton

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 11/09/2019

La chioma dall’ondulazione naturale scelta anche Kate Middleton può essere un'idea per un rientro in città in ”stile libero” più leggero a partire dai capelli

kate-middleton-onde

Kate Middleton docet. Per l’estate ha abbandonato l’iconico Chelsea Blowout dai boccoli definiti e lucidi per dare spazio a una chioma più rilassata e dall’ondulazione naturale. L’idea è ottima anche per il rientro in città quando le ciocche libere e morbide, come quelle che regalano naturalmente vento e mare, fanno sentire ancora un po’ in vacanza.

Le onde possono essere morbide o stropicciate, definite oppure al contrario volutamente arruffate in un look ribelle, magari con un lungo ciuffo in primo piano.

Declinate in versioni diverse danno a ogni donna la possibilità di interpretarle secondo preferenze e tipologia di capello, si confermano del resto un must anche per l’autunno che sta per arrivare.

Da mattina a sera

Le beach waves, volutamente destrutturate, naturali e sexy sull’abbronzatura intensa della fine estate, poco impegnative ma molto glamour, sono perfette per le serate cittadine ma anche per una giornata al lavoro quando non si ha l’obbligo di un look formale.

Dallo loro hanno anche il vantaggio di una realizzazione veloce: basta infatti, una volta fatto l’ultimo lavaggio con shampoo e balsamo, intrecciare i capelli senza eccessiva precisione, vaporizzare uno spray salino che dà corpo e movimento, lasciare asciugare all’aria e poi sciogliere il tutto.

Un velo di olio sulle punte preserva dal crespo e aggiunge un extra di luce per un effetto glossy di tendenza.

Gioco di mano

E se i capelli non godono di naturale ondulazione? Il ruolo chiave in questa direzione è quello della pre-asciugatura, fondamentale per dare forma allo styling e mantenerlo a lungo: si prendono tra le dita delle grosse ciocche, si avvolgono e si asciugano per qualche secondo con il phon muovendolo nella direzione opposta alla linea che si vuole creare cioè dalle punte verso le radici. Il gioco delle onde va sostenuto comunque dal giusto prodotto da styling.

Per togliere il crespo, disciplinare e gestire al meglio l’effetto mosso è prezioso un prodotto emolliente, idratante e condizionante da scegliere in base al tipo di capelli. Se hanno già movimento per natura, bene per una formula dalla consistenza leggera e morbida, in olio o in mousse, che idrata e definisce dando elasticità e corpo senza appesantire.

Nel caso invece di capelli lisci per favorire l’effetto onda serve un prodotto più consistente in fluido, emolliente e condizionante. Il tocco finale? Un velo di lacca da vaporizzare sempre a testa in giù.