22/03/2018

Hair color trend: il biondo è cenere

Le sfumature fredde rimangono di tendenza anche con l’arrivo della bella stagione
TONY&GUY

Sarà una primavera fredda. Non per la temperatura ma per il colore dei capelli che anche per la stagione a venire sceglie le sfumature più algide.

Il biondo non sarà più caldo e solare ma cenere, una nuance fredda dall’effetto metallico che si declina in una gamma di sfumature tra cui scegliere quella che si adatta al proprio taglio e alla personalità di chi lo indossa.

Il biondo cenere chiarissimo in particolare, lo white blonde di Karlie Kloss, è decisamente sexy sui tagli più corti e medi, soprattutto con il bob wavy, il caschetto mosso, che oggi fa tendenza. Lo si può scegliere anche con i capelli lunghi ma in questo caso ci vuole una buona dose di personalità per sfoggiarlo con disinvoltura: un’acconciatura con la frangia è decisamente indicata per indossare al meglio il look.

Chiaro, quasi white

Attenzione comunque che il cenere molto chiaro si ottiene solo con una drastica decolorazione (a meno che i capelli non siano già per natura chiarissimi) e se le chiome non sono in ottima forma hanno bisogno di una cura ricostituente sia prima che dopo altrimenti il biondo rischia di essere spento. Chi ha una base castana e non vuole un cambio radicale può schiarire invece i capelli fino ad ottenere un cenere scuro, una nuance molto naturale che sta particolarmente bene sulle acconciature disinvolte e volutamente spettinate.

Un’ulteriore soluzione, decisamente trendy, è quella del biondo cenere sfumato con le radici scure in vista (un altro must di stagione) e le lunghezze con schiariture che possono essere dorate, perfette anche per chi parte da una base scura e ha l’incarnato intenso oppure ramate, ideali con gli occhi e la pelle chiarissima.