17/04/2019

Capelli. Il biondo più glam è “scandi”

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 24/05/2019

Il biondo del momento, il più desiderato anche dalle star, è chiarissimo, lucente, effetto perla

biondo scandi

Emily Ratajkowski e Sara Sampaio lo hanno già fatto. È arrivato allora il momento di inserire nel proprio personale menù dei biondi di stagione anche la nuova sfumatura che spopola su Instagram e che va sotto il nome di “scandi blonde”. Un biondo dall’effetto scandinavo, proprio come quello della protagonista di Game of Thrones.

Puro e luminoso ma a sorpresa anche burroso e non poi così freddo come si potrebbe supporre.

Come le star

La principessa Mette-Marit di Norvegia in tema docet: il suo biondo chiarissimo e pulito non ha i sottotoni cenere del ben più noto platino e neppure la nota fredda e metallica del silver blonde che ha conquistato non sono Cristina Aguilera e Kate Perry ma anche un fedelissimo fans, almeno fino a qualche tempo fa, dei capelli castani come Zac Efron.

Più o meno

Diventato il colore più glamour della primavera 2019, lo scandi blonde si definisce per sottrazione: non è né caldo, né freddo, né troppo chiaro e neppure troppo intenso. Quello che lo distingue, osservando alla luce piena del giorno, è un sottotono leggermente ottone che lo avvicina alla golosa ricchezza di una crema chantilly ma con una leggera iridescenza che aggiunge luce e vitalità al viso.

Bisogna schiarire

Naturale che per ottenere la nuova sfumatura, qualsiasi sia il tono di partenza, persino il biondo, occorre schiarire. La tecnica ormai è super personalizzata e permette di arrivare al punto di schiaritura che meglio si adatta a ogni incarnato. Perché, va ricordato, il biondo scandinavo funziona se la pelle è chiarissima, quasi diafana, con le gote che tendono ad arrossarsi come se facesse freddo o ci fosse vento. Se poi gli occhi sono azzurri, verdi o di un nocciola dorato l’abbinamento con il biondo scandinavo è davvero glamour.

L'esperto consiglia

Ma attenzione, invece, perché basta un accenno di colore sul viso perché dal biondo chiaro sia preferibile passare a uno più acceso e caldo per valorizzare al meglio i tratti.