Capelli: dal platino al frost. Vincono le nuance fredde

Redazione Pubblicato il Aggiornato il 13/07/2016

Platino e frost sono le sfumature più trendy, così chiare da diventare bianche. A chi sono adatte e a chi no

WELLA

Rimane il colore più amato dalle donne. E per l’estate si propone nelle sfumature più fredde, algide e pulite come ghiaccio: dal platino al frost, dall’opale al buttery beige, i biondi di tendenza sono spruzzati di grigio e di cenere che li rendono chiarissimi fino quasi a sembrare bianchi. Queste nuance eleganti e raffinate non sono semplici da sfoggiare: il biondo chiarissimo richiede infatti di essere portato con disinvoltura da una personalità decisa che non teme gli sguardi. Sta bene con un viso dai tratti regolari e va “indossato” sempre con un make up ben curato, capace di evidenziare con decisione, a scelta, la bocca oppure gli occhi.

Nuance caramellate

Se il viso presenta tratti marcati oppure un profilo allungato è preferibile puntare su nuance più morbide, quasi “cremose” e caramellate che lo rendono morbido. Un esempio? Il biondo strawberry spruzzato di un rosso delicato che sta particolarmente bene con la pelle chiara, gli occhi nocciola e riesce a dare un’aria più giovane e vitale a un volto che presenta qualche segno dell’età.

Valida alternativa anche il bronde, un riflesso morbido che unisce il castano e il biondo in un tono vibrante, profondo, capace di illuminare e ringiovanire. A sua volta il bronde si modula in declinazioni più o meno intense in base al colorito del viso: si va dai riflessi più chiari e luminosi di Gisele Bundchen e Blake Lively al caramello di Jennifer Lopez, per una carnagione più accesa, al nocciola di Natalie Portman, che rende più dolce l’espressione del viso, senza eccessi.

Per un colore luminoso

La cura di un biondo chiarissimo deve essere scrupolosa, in salone come a casa. E’ facile infatti che perda luminosità e trasparenza. Per evitare questo problema occorre prendersi cura della chioma con prodotti specifici: shampoo, balsamo e maschere vanno scelti nella versione per capelli colorati perché proteggendo, nutrendo e rigenerando mantengano vitale le sfumature più chiare.

Attenzione in modo particolare ad evitare prodotti in olio che possono contenere pigmenti gialli pronti a rendere “stopposo” il biondo. In estate poi sole, salsedine e cloro tendono a spegnere il colore: sono utili prodotti protettivi sotto forma di spray leggeri che avvolgono la fibra in un invisibile film isolante.

Indecise sul biondo? Basta qualche leggera schiaritura per rendere il colore più luminoso esaltando i punti strategici del taglio.