18/10/2017

Chignon alto e mosso: come realizzarlo in 3 passaggi

Molto libero e naturale, imperfetto a vedersi, è in realtà accuratamente studiato nella realizzazione
Toni & Guy

È di nuovo raccolto. Ma per la stagione a venire non vuole essere impeccabile e perfetto, rigido nella sua costruzione perfettamente ordinata.

I raccolti visti sulle passerelle, in particolare gli chignon, sono moderni, freschi, dinamici. Decisamente alti sulla testa, lasciano scivolare qualche ciocca qua e là in modo che l’insieme risulti vissuto e molto naturale.

Come si realizza

La realizzazione non è fatta a caso, però, ma studiata con cura. Questi i tre passaggi fondamentali.

1) Usate una spazzola lisciante 

Innanzitutto si pettinano con cura i capelli in modo da districarli. Una buona idea può essere quella di usare una spazzola lisciante: alcune versioni, da usare sui capelli asciutti, hanno la particolarità di chiudere le cuticole per dare brillantezza alla chioma.

2) Fate gesti rapidi

Si procede poi a fare una coda alta e legandola con un elastico alla sommità della testa e spazzolandola di nuovo prima di raccoglierla. Si passa poi a realizzare lo chignon. Il gesto deve essere rapido, senza esitazioni in modo che il risultato finale sia molto naturale nelle sue piccole imperfezioni. I capelli raccolti sulla sommità della testa vanno fissati con le forcine scelte nello stesso colore dei capelli perché non si notino. Nessun problema comunque se qualche filo sfugge al raccolto perché così l’effetto finale perde la rigidità tipica degli chignon per acquistare una moderna freschezza.

3) Non spruzzate la lacca direttamente

Per fissare il raccolto meglio evitare di spruzzare direttamente la lacca o altri prodotti di fissaggio direttamente sulla capigliatura che tende a perdere naturalezza e irrigidirsi. Vaporizzare il prodotto sul palmo della mano e passarlo delicatamente nella parte posteriore della testa, vicino alla nuca per fissare le ciocche più corte che potrebbero svolazzare eccessivamente.