08/08/2019

Capelli: con la testa in vacanza

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 08/08/2019

Beach waves, effetto glossy e spettinature ad arte: soluzioni all’insegna della piena libertà per le acconciature più glamour dell’estate

capelli spiaggia

Una spazzolata e via. Vacanza vuol dire anche lasciare che tutto, dai pensieri ai capelli, fluisca più leggero. Niente acconciature troppo costruite, allora, che tolgono freschezza al look.

Largo a soluzioni all’insegna di uno stile sciolto che strizza l’occhio alla piena libertà senza perdere di eleganza e glamour.

Onda su onda

Il mosso continua a far tendenza ed è sicuramente la soluzione perfetta per i capelli in vacanza. Morbide o stropicciate, definite oppure volutamente arruffate in un look ribelle, le beach waves sono perfette per interpretare il look vitale e libero dell’estate.

Il modo più semplice e veloce per realizzarle? Fare due o più trecce sui capelli umidi e tenerle in posa per tutta la notte: il mattino si disfa il tutto, si spettinano i capelli con le dita e volendo si cotonano leggermente le radici per potenziare al massimo il volume.

Per realizzare il mosso ancora più in fretta basta dopo l’ultimo lavaggio con shampoo e balsamo, intrecciare i capelli senza eccessiva precisione, vaporizzare uno spray salino che dà corpo e movimento, lasciare asciugare all’aria e poi sciogliere il tutto.

Come una sirena

L’effetto glossy è sempre di tendenza per l’estate. Se i capelli sono mossi per ottenerlo basta un velo di olio sulle punte ‘che oltre a preservare dal crespo aggiunge un extra di luce. Sul lungo invece l’idea può essere quella di usare una cera lucidante da distribuire sulla parte alta della testa per un wet look da sirena.

Poi volendo si possono raccogliere i capelli in un modo morbido, in una coda alta, uno chignon che lascia libera qualche ciocca oppure semplicemente mettendo un mollettone colorato oppure impreziosito da strass, paillettes e pietre dure per un look serale.

Ci vuole sempre cura

Qualsiasi sia l’acconciatura e il look che si sceglie per i giorni di vacanza vietato dimenticare che gli stress estivi, il sole innanzitutto, ma anche la salsedine, il cloro, il vento e i ripetuti lavaggi hanno un impatto negativo sulla fibra.

Meglio quindi non aggiungere quello di piastre, ferri e phon troppo caldi privilegiando il più possibile asciugature all’aria. Shampoo, balsami e maschere sono poi di rigore, da scegliere nella versione estiva, dall’azione idratante, nutriente e rigenerante potenziata.