Vista: 4 esercizi di defaticamento

Redazione Pubblicato il 18/09/2017 Aggiornato il 18/09/2017

Dopo le vacanze, l’uso più prolungato di tablet, computer e smartphone affatica moltissimo la nostra vista. Ma è possibile prendersene cura con semplici esercizi

esercizi-occhi

Le abitudini quotidiane mettono a dura prova i nostri occhi. Le statistiche divulgate da Zeiss, noto gruppo nel settore dell’ottica, non sono confortanti: passiamo in media 25 ore alla settimana davanti al pc o al tablet e guardiamo lo smartphone fra le 150 e le 200 volte al giorno. Il 46% dei giovani è online più di 6 ore al giorno. Dopo la pausa di riposo delle vacanze, il ritorno alle attività consuete, al lavoro e allo studio porta un più profondo stress per gli occhi.

L’affaticamento dipende da un sovraccarico di lavoro per i muscoli dei bulbi oculari e porta a bruciore agli occhi, difficoltà visive, dolore al collo e alla testa.

Dalle lenti agli esercizi rilassanti

Il dottor Andrea Giani, specialista in oftalmologia e ricercatore presso l’Università degli Studi di Milano, spiega che esistono lenti ad hoc per proteggere gli occhi dalla prolungata esposizione ai dispositivi elettronici e alla loro luce blu, che può irritarli e danneggiarli. E, soprattutto, che ci sono anche utili esercizi di defaticamento. Eseguiteli stando sedute comodamente, con la schiena e la testa erette, le spalle e il collo rilassati.

  1. Palming. Appoggiate le mani sul viso, chiudendo gli occhi e coprendoli in modo di essere al buio completo. Respirate e rilassatevi per 1-2 minuti.
  2. Lontano e vicino. Tenete una penna in posizione verticale davanti al volto, estendendo il braccio che la sorregge, poi osservate alternativamente un oggetto più vicino della penna e uno più lontano. Fate attenzione a eseguire ogni volta una buona messa a fuoco e continuate per un minuto.
  3. Sì e no. Inclinate la testa a destra, avvicinando l’orecchio alla spalla, e lasciate che i muscoli del collo si allunghino. Poi, da questa posizione, muovete il capo per dire sì 2-3 volte e per dire no 2-3 volte. Ripetete sull’altro lato.
  4. Le 4 direzioni. Per mobilizzare i muscoli oculari immaginate di seguire (solo con lo sguardo, non con la testa!) un oggetto che si sposta nelle quattro direzioni: seguitelo in un ideale percorso su-giù-sinistra-destra. Soffermatevi ad ogni posizione 2-3 secondi e ripetete il tutto 3 volte.