17/04/2019

Superfood: scopri il fungo Chaga

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 17/04/2019

Forse il suo nome è familiare solo vegani e salutisti ma val la pena conoscere quello che promette di essere il nuovo elisir di salute e giovinezza

chaga-fungo

Ha fatto la sua comparsa timidamente in qualche ristorante vegano che lo serve sotto forma di un tè che si avvicina per sapore a quello del caffè. Parliamo del fungo Chaga conosciuto anche come fungo nero di betulla perché cresce sugli alberi di betulla in Cina, Russia, Finlandia, Stati Uniti e Canada.

Un super-alimento rivitalizzante e antiage davvero da provare subito!

Mix di elementi preziosi

Il suo grande pregio? Una straordinaria ricchezza in calcio, ferro, fosforo, magnesio, zinco, rame, zolfo solo per citare alcuni dei minerali e oligoelementi presenti in questo fungo che, insieme ad antiossidanti in grande quantità ne fanno il nuovo, potente superfood con il quale tener lontano malattie, stress, stanchezza e invecchiamento precoce.
Al momento non esistono studi diretti dei sui effetti sull’uomo ma le testimonianze di chi lo assume con regolarità sono però tutte a favore di questo fungo che sarebbe in grado di ridurre le infiammazioni (si sa che una condizione di costante infiammazione scatena malattie oltre ad accelerare il processo di invecchiamento dell’organismo), di rinforzare il sistema immunitario e di diminuire la sensazione di ansia e tensione con effetti benefici sulla salute e sul benessere generale. In più il fungo Chaga aiuterebbe a ridurre il livello di colesterolo e di zuccheri nel sangue, a tutto vantaggio ancora una volta della salute e anche della linea.

Come assumerlo

Il fungo Chaga può essere usato per preparare un tè che ha un sapore terroso, simile a quello del caffè. Il procedimento è piuttosto laborioso però se si usa il fungo intero che va fatto bollire a lungo a bassa temperatura. La soluzione più veloce è usare il fungo ridotto in polvere (si può trovare nei negozi di alimenti biologici e online): in questo caso basta scioglierne un cucchiaino in una tazza di acqua bollente addolcendo a piacere con zucchero, stevia oppure miele. In alternativa ci sono capsule e compresse da assumere come integratore nelle dosi consigliate sul singolo prodotto.