10/11/2020

Stop al mal di testa con una tisana

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il 10/11/2020 Aggiornato il 10/11/2020

Partenio e nigella sono le piante medicinali più efficaci per alleviare rapidamente tutti i sintomi più fastidiosi del mal di testa cronico in alternativa ai farmaci

tisane antidolorifiche

La cefalea è un disturbo molto comune, che interessa occasionalmente quasi tutti, ma in maniera costante il 15% della popolazione, con una maggioranza di donne (il rapporto è 3 a 2 con gli uomini). Può avere cause molteplici: si va dalla tensione muscolare dovuta allo stress alle intolleranze alimentari, all’alterazione dell’equilibrio tra sodio e potassio. Per chi ne soffre in maniera cronica o ha altri disturbi per il quale assume già farmaci, i rimedi naturali diventano una via quasi obbligatoria.

Le erbe possono agire anche molto rapidamente e, proprio perché sono efficaci, non sono prive di effetti collaterali. Vanno scelte con attenzione e con il consiglio dell’erborista o del farmacista.

Tisana di Partenio

Il partenio è una pianta non molto utilizzata nella tradizione erboristica, pur essendo tipica delle colline italiane. Ha una strana forma che sembra un ibrido tra camomilla e crisantemo. Contiene una sostanza, l’acetato di crisantemile, che oltre all’azione anticefalea, rilassa i muscoli contratti. La tisana di partenio è dunque particolarmente indicata quando il mal di testa è provocato da stress, rabbia repressa, agitazione.

Ingredienti: 200 ml di acqua, un cucchiaino da caffè di partenio.

Procedimento: metterne un cucchiaino raso in 200 ml d’acqua bollente, lasciare in infusione per 5 minuti. Filtrare prima di bere. Da prendere al momento del bisogno, si può utilizzare anche per lunghi periodi.

Tisana di Nigella

Pianta della tradizione erboristica islamica, tanto da essere citata nel Corano come panacea di ogni male, si trova in farmacia e in erboristeria sotto forma di semi o di tintura madre. Grazie alla melantina contenuta nei semi, ha una veloce azione anti-cefalea. L’azione antidolorifica è mirata e non coinvolge altri organi, per cui non provoca sedazione o disturbi gastrici.

Ingredienti: 200 ml di acqua un cucchiaino da caffè di semi di nigella, un cucchiaino da tè di semi di finocchio.

Procedimento: mettere in un filtro da tè i semi di nigella e di finocchio. Portare a ebollizione 200 ml di acqua e lasciate in infusione per 5 minuti. Potete berla sia calda che fredda.