Salvia: non solo foglie, ma olio, integratori e tisane

Redazione Pubblicato il 02/02/2016 Aggiornato il 26/02/2016

L’olio essenziale di salvia contrasta l'influenza ma anche la cellulite. Gli integratori vanno bene per tutti i disturbi "al femminile". La tisana rafforza le difese

Salvia per curarsi

Una massima della scuola medica salernitana recita: “perché un uomo dovrebbe morire quando la salvia cresce nel suo giardino?”.

Conosciuta anche come “erba sacra”, la salvia ha proprietà benefiche per l’organismo, rivelate già dal nome latino: “salvus”, cioè salvo.

In erboristeria si possono trovare gli oli essenziali ottenuti dalla distillazione delle foglie, ma anche integratori ed estratti secchi per infusi e tisane, tutti molto efficaci.

 

Olio essenziale: via il dolore e le infezioni

L’olio essenziale ha proprietà antivirali, antibatteriche e antimicotiche, svolge un’azione espettorante e mucolitica, ideale per effettuare massaggi sulla parte superiore della schiena in caso di influenza, sinusite e bronchite.
Può essere usato per alleviare i disturbi femminili, come mestruazioni dolorose e cicli irregolari, contrasta alcuni sintomi tipici della menopausa, come le vampate di calore. A questo scopo, si possono effettuare delicati massaggi sulla parte bassa dell’addome e della schiena. Massaggi su gambe e glutei aiutano invece a rassodare le zone più critiche e ridurre l’aspetto della pelle a buccia d’arancia.

L'errore da evitare

Attenzione: dato il contenuto di tuione, una sostanza pericolosa se assunta in dosi elevate, l’olio essenziale va utilizzato sempre diluito in olio vegetale (come olio d’oliva o di mandorle dolci) e non è adatto alle donne incinte, ai bambini e a chi soffre di epilessia o ipertensione.

 

Dagli integratori alla tintura madre

Gli integratori sono generalmente a base di fieno greco e olio essenziale di Salvia officinale (la varietà più diffusa). Se ne assumono da una a tre compresse al giorno prima dei pasti per regolarizzare il ciclo mestruale, controllare la sudorazione, contrastare la stanchezza. Per combattere l’ipersalivazione e i disturbi legati alla menopausa, invece, si può ricorrere alla tintura madre: 25 gocce in acqua, 3 volte al giorno, per 3 mesi.

Come si prepara la tisana

Una tisana utile per rafforzare le difese e prevenire i malanni di stagione si prepara facendo bollire un cucchiaino di foglie di salvia officinale essiccate, un centimetro di radice di zenzero fresco e la scorza di mezzo limone. Bere una o 2 volte al giorno per un mese, un mese e mezzo.