13/06/2015

S.O.S. maturità: pronte per gli esami con erbe e fiori

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il 13/06/2015 Aggiornato il 16/06/2015

I rimedi verdi stimolano la memoria e la concentrazione, migliorano la performance e aiutano a combattere insonnia, ansia e stress

erbe matirutà

Con l’arrivo degli esami di maturità e con gli ultimi impegni universitari la memoria e la forza di concentrazione sono messe a dura prova. Complici il caldo e l’inevitabile accumulo di stanchezza studiare può diventare difficile. Erbe, piante, fiori, oli essenziali favoriscono performance migliori e nello stesso tempo stimolano vitalità, energia e tono dell’umore.

Più memoria con il Ginkgo biloba

Questa pianta di origine cinese, ma presente nelle erboristerie italiane da quasi tre secoli migliora la memoria, grazie all’altissima presenza di bioflavonoidi e ginkgolidi, sostanze antiossidanti.

Si utilizza la tintura madre (in farmacia ed erboristeria). Se ne prendono 30 gocce in un bicchiere d’acqua prima di colazione, con cicli che possono durare sino a 6 mesi con un mese di stop. Nel caso di necessità maggiori si può assumere 2 volte il giorno, prendendone altre 30 gocce la sera prima di cena, con un ciclo di 3 mesi e uno di stop.

Vite rossa per risultati brillanti

Quando si è sotto esami spesso sono presenti ansia, stress, insonnia. Inoltre aumenta il fabbisogno di zuccheri e la circolazione periferica rallenta. Per ristabilire un buon equilibrio mente-corpo e avere più energia fisica e mentale si può ricorrere al gemmoderivato di vite rossa. Realizzato con i tessuti embrionali e le gemme della vite, è un concentrato di resveratrolo, bioflavonoidi, sostanze che aiutano il sistema nervoso ad adattarsi al meglio allo sforzo intellettuale.

Se ne prendono 50 gocce in un bicchiere d’acqua prima dei pasti 3 volte al giorno, con cicli al massimo di un mese.

Migliorare la concentrazione con il Cipresso

L’olfatto è strettamente legato all’umore, alle sensazioni di benessere, di relax o concentrazione. Per questo l’aromaterapia viene utilizzata per indurre sensazioni emotive e psicofisiche senza effetti collaterali. Per migliorare la capacità di studio ed elaborazione, è consigliato l’olio essenziale di cipresso che agisce anche sul tono dell’umore.

Per favorire la concentrazione si può semplicemente tenere sulla scrivania un flaconcino di olio essenziale aperto. Si può anche bagnare con una goccia di olio essenziale un fazzoletto di cotone e inalarne l’essenza ogni volta che se ne avverte il bisogno.

Keep calm

E contro ansia e paura da esami si può ricorrere anche ai fiori di Bach. Il rimedio per gli insicuri è Star of Bethlem. Quando la sensazione è quella di sentirsi esauriti e di non avere le forze mentali il rimedio è Cherry Plum. Le dosi: 2 gocce sotto la lingua ogni 2 ore dal mattino appena svegli fino al momento di andare a dormire, sino a risoluzione dei problemi.