16/04/2018

Miele di erica per capelli colorati più brillanti e vitali

Diluito in poca acqua il miele di erica si può utilizzare come balsamo per proteggere i capelli e ravvivarne la colorazione
miele-di-erica

Dal bellissimo colore ambrato scuro con riflessi rossastri quando è liquido, diventa marrone-arancio quando cristallizza. L’odore e sapore non sono particolarmente intensi ma persistono a lungo in bocca. L’insolito miele di erica è ricco di aminoacidi di alta qualità, sali minerali e oligoelementi rari, come il germanio e favorisce l’assorbimento di vitamine e ferro contenuti in frutta e verdura.

Per questo si consiglia di aggiungerlo alle macedonie ma anche alle zuppe di verdura, a cui conferisce un piacevole sapore. 

Mescolato ad aceto di mele e olio, costituisce una semplice ma gustosa vinaigrette.

Anche per la bellezza

Come sottolinea il nostro esperto di terapie naturali Saverio Pepe è uno dei mieli più apprezzati anche nella cosmesi casalinga grazie al pH 4 che lo rende particolarmente adatto per nutrire i capelli colorati. Ha un piacevole effetto lucidante che permette di far risaltare le nuances e  i vecchi colpi di sole.

Al posto del balsamo

Si utilizza al posto del balsamo sciogliendone, per una capigliatura media, un cucchiaio colmo con quattro cucchiai di acqua calda. Si stende sui capelli umidi e si tiene cinque minuti in posa, procedendo al risciacquo. Può sostituire il balsamo durante tutto l’anno se si fanno tinture, decolorazioni, trattamenti aggressivi ai capelli. Aggiunto nella dose di un cucchiaio all’henné, aumenta i riflessi.

L'esperto consiglia

I capelli trattati con il miele di erica, tollerano meglio le colorazioni. Il cuoio capelluto non si irrita. Le chiome riacquistano lucentezza senza risultare appesantite.