25/09/2017

Miele di castagno: energia pronta, anche per i tuoi capelli

Ricchissimo di ferro, rame e fruttosio, mangiato a colazione dà tono a tutto l'organismo. Utilizzato come impacco è un ottimo rimedio anticaduta per i capelli
miele di castagno

Scuro e ambrato, molto liquido, dal profumo intenso e persistente. Il miele di castagno è ricchissimo di rame e ferro e ha una percentuale davvero elevata di fruttosio di particolare qualità. Queste caratteristiche permettono un rapido assorbimento sia dei componenti energetici sia dei sali minerali.

Il miele di castagno riesce così a essere un rapido ed efficace tonico sia muscolare sia mentale.

A colazione, sul pane o nella macedonia di frutta

Con queste caratteristiche è indicato a chi soffre di stanchezza cronica, fa molto sport o in generale si sente a corto di energie. Ma, come aggiunge il nostro fitoterapeuta Saverio Pepe, la rapidità di azione lo rende utile anche a chi ha cali di pressione. Se ne prende un cucchiaio al mattino a colazione, sciolto nelle bevande  calde, oppure sul pane e sui biscotti. o sul pane. Per il retrogusto un po’ amaro e per l’odore persistente si sposa in modo perfetto con la frutta fresca.

L’uso cosmetico

La ricchezza di ferro, manganese e potassio, associata al pH elevato, ne permette anche un efficace utilizzo cosmetico. Rinforza il fusto del capello, nutre il bulbo pilifero, stimola la circolazione riattivando la produzione di cheratina a livello della cute: una tripla azione molto utile nel caso di capelli sfibrati, che tendono a cadere o che sono molto sottili. Si utilizza come maschera pre shampoo sui capelli asciutti e da lavare, stendendone due cucchiai per una capigliatura media. Stendere con un pettine a denti larghi e massaggiando la cute, tenere in posa per 10 minuti e infine si procede al lavaggio. Si può utilizzare a giorni alterni con cicli di due mesi.