Piantaggine: prova la tisana contro l’influenza

Redazione Pubblicato il 19/01/2017 Aggiornato il 19/01/2017

Molto diffusa e utilizzata in cucina, in inverno la pilosella, nelel tisane e come tintura madre, è un ottimo rimedio per sconfiggere febbre, mal di gola, tosse

piantaggine

Ottima nelle insalate, molto gradevole anche cotta, da sola come contorno, aggiunta a vellutate, torte salate e risotti la piantaggine in inverno diventa l’alleata contro i malanni di stagione: dall’influenza alla tosse al mal di gola.

Il suo segreto è il verbascoside, una sostanza che agisce direttamente sulle vie respiratorie.

Quattro tazze al giorno

Come suggerisce il nostro fitoterapeuta Saverio Pepe in caso di l’influenza la piantaggine è un valido aiuto non solo contro i sintomi ma anche come rivitalizzante ed energizzante per recuperare la salute più rapidamente. Va assunta sotto forma di tisana.

La ricetta Mettere un cucchiaio di piantaggine in 200 ml d’acqua fredda. Portare a ebollizione per un minuto, spegnere e lasciare in infusione per due minuti. Dolcificare con mieli espettoranti o attivi sulle vie respiratore come quelli di timo o di eucalipto. Se ne possono bere fino a 4 tazze al giorno, lontano dai pasti, sino a remissione dei disturbi.

L'idea in più

Se l’influenza è accompagnata anche da tosse e mal di gola è consigliata invece la tintura madre di pilosella. Se ne prendono 30 gocce in mezzo bicchiere d’acqua, anche calda, 3 volte al giorno dopo i pasti, fino alla guarigione.