Olio di mandorle dolci per la bellezza di pelle e capelli. E pure anticolesterolo

Redazione Pubblicato il 23/03/2018 Aggiornato il 24/03/2018

Idrata la pelle, rigenera i capelli. E, per uso interno, l'olio di mandorle dolci è un ottimo rimedio anche contro il colon irritabile e il colesterolo cattivo

olio di mandorle dolci

L’olio di mandorle dolci è uno dei prodotti erboristici più venduti, grazie a una tradizione tutta italiana. L’uso più conosciuto è quello cosmetico.

Dopo la doccia, è molto utile sia per la pelle secca sia per la pelle poco tonica. Si può massaggiare anche sul seno ed è la base migliore per creare delle lozioni casalinghe con l’aggiunta di oli essenziali puri.

Come suggerisce il nostro fitoterapeuta Saverio Pepe la dose corretta della miscela è  di 2 gocce di olio essenziale ogni cucchiaio di olio di mandorle. Le associazioni più efficaci sono con l’olio essenziale di lemongrass per la pelle spenta e poco idratata, con l’olio essenziale di ginepro per massaggi tonificanti e anticellulite, con quello di geranio per la cura della pelle particolarmente secca.

Anche per i capelli

Permette di rigenerare anche i capelli secchi e sfibrati, soprattutto da tinture e trattamenti. In questi casi, per dare luce e morbidezza, senza appesantire il capello, si utilizza un cucchiaio di olio di mandorle per una capigliatura media, direttamente sui capelli non lavati, prima dello shampoo, tenendo in posa per dieci minuti, prima di procedere al lavaggio.

L’uso alimentare

Ma oltre all’uso cosmetico, è importante anche quello per via interna. L’olio di mandorle deve essere quello per uso alimentare (in erboristeria e negozi specializzati). È consigliato in caso di colon irritabile: ne basta un cucchiaino dopo cena. Oltre ad avere un’azione meccanica di lubrificazione del tratto intestinale, richiama acqua nel primo tratto del duodeno, favorendo le creazioni di feci morbide.

L'esperto consiglia

Utilizzato a crudo, l’olio di mandorle dolci favorisce la diminuzione del colesterolo cattivo. Anche in questo caso se ne consiglia un cucchiaino da assumere dopo pranzo o dopo cena.