20/02/2017

Microbi e virus KO con l’olio essenziale di pompelmo

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il 20/02/2017 Aggiornato il 20/02/2017

Una goccia di olio essenziale di pompelmo dopo i pasti combatte in modo rapido ed efficace la cistite. E contro i disturbi del ciclo basta inalarlo dal flacone

olio essenziale pompelmo rosa

Il pompelmo come frutto è da sempre considerato un valido aiuto per rafforzare il sistema immunitario ma ancora più potente è l’azione dell’olio essenziale, che contiene in sinergia bioflavonoidi e glucosidi di elevata biodisponibilità.

L’essenza è anche un concentrato di naringina, una sostanza attiva contro ben 800 tipi di batteri e 100 varietà di funghi.

Per questo è raccomandata come antimicrobico, antimicotico, antivirale, nella prevenzione e nel trattamento d’infezioni dovute a batteri, virus, funghi, lieviti, muffe e parassiti.

Dal mal di gola alla cistite

Come sottolinea il fitoterapeuta Saverio Pepe l’olio essenziale di pompelmo è efficace contro l’Helycobacter pilori e la Candida albicans, funziona in tutti i casi di infezione delle alte vie respiratorie ma è raccomandato in particolare contro la cistite. Oltre ad essere un potente antibatterico ha il vantaggio di agire molto velocemente per cui è molto adatto quando dolore e bruciore sono particolarmente intensi.

La dose Se ne prende una goccia dopo ogni pasto, versandola su mezzo cucchiaino di zucchero integrale.

Anche per i disturbi del ciclo

La cura con l’olio essenziale di pompelmo è poi molto indicata anche per i disturbi emotivi legati al ciclo, sia per la rapidità di azione che per l’assenza di effetti collaterali. Gli odori stimolano direttamente il sistema nervoso, favorendo il rilassamento e agendo contro il nervosismo, l’instabilità emotiva e le cefalee che accompagnano o precedono la comparsa delle mestruazioni.

Le dosi In questi casi l’esperto consiglia  l’olio essenziale di pompelmo rosa, che può essere inalato direttamente dal flacone o mettendone 3 gocce su un batuffolo di cotone da passare sotto le narici.