07/06/2018

Psoriasi: tienila sotto controllo con l’omeopatia

L'omeopatia è una malattia cronica della pelle che si può trattare con due particolari rimedi omeopatici: l'arsenico e il petrolio in pomata o in gel. il vantaggio è che si possono usare anche per lunghi periodi
psoriasi

Statisticamente il problema della psoriasi è in cima alla classifica dei disturbi per i quali ci si rivolge all’omeopatia. Questa malattia infiammatoria cronica della pelle che si lesiona e diventa squamosa è cronica ed è caratterizzata da remissioni spontanee, guarigioni improvvise e improvvise ricadute.

Si manifesta in modo diverso in ogni singola persona. Non a caso l’omeopatia  dice che ognuno ha la sua psoriasi.

Le lesioni che possono interessare qualsiasi parte del corpo ma si concentrano in genere su gomiti, ginocchia, cuoio capelluto, mani e piedi possono essere particolarmente fastidiose e limitare anche la vita sociale della persona. I rimedi omeopatici con cui tenerle sotto controllo come ci spiega il nostro esperto di terapie naturali Saverio Pepe sono l’arsenico e il petrolio.

La pomata di arsenico

L’arsenico in pomata, Arsenicum album, è indicato in particolare quando la psoriasi è secca, molto estesa ma poco in rilievo e presenta come sintomo principale il prurito. Essendo un rimedio privo di effetti collaterali può essere utilizzato, la sera prima di andare a dormire, per lunghi periodi per normalizzare la situazione della pelle ed evitare ricadute.

Il gel al petrolio

Il petrolio depurato è invece il rimedio omeopatico per la psoriasi grassa, che si presenta con squame, ponfi, rossori localizzati in particolare intorno e tra i capelli e i peli in generale. Si trova in farmacia come Petroleum depuratum in gel. Anche questo rimedio può essere utilizzato per lunghi periodi.

L'idea in più

Molto utile per piccole zone da trattare o per il viso il gel al petrolio è una sorta di pronto soccorso omeopatico per tutti i rossori, macchie improvvise, ponfi e ovviamente psoriasi.

Concorso Essence Estate Brillante