Disturbi del ciclo: via il dolore con il Cactus Grandiflora

Saverio Pepe
A cura di
Pubblicato il Aggiornato il 26/10/2018
Arriva dalla medicina omeopatica questo rimedio efficace e senza effetti collaterali che ha il pregio di poter essere utilizzato anche per lunghi periodi e anche dalle adolescenti
cactusgrandiflora

I disturbi legati al ciclo mestruale si caratterizzano soprattutto per la cronicità. Si presentano sempre nella stessa maniera, quasi a identificare una modalità difficile e sempre uguale, da parte del corpo, di esprimere la fertilità e, in generale, la funzionalità dell’apparato riproduttivo femminile.

Sono spesso considerati vere e proprie patologie invalidanti, che hanno bisogno di trattamenti farmacologici prolungati. Per questo un’alternativa valida può essere ricorrere alla medicina alternativa. 

Un antidolorifico naturale

Il dolore è il problema più diffuso e fastidioso legato ai disturbi del ciclo. Un rimedio efficace e senza effetti collaterali arriva dall’omeopatia. Viene ricavato dal Cactus Grandiflora, una pianta grassa che produce fiori dalle grandi dimensioni ed è diffusa in Messico. Il rimedio viene preparato secondo il metodo omeopatico in granuli nella formulazione 6CH e va preso quando si presentano i dolori. Si acquista in farmacia ed erboristeria.

I dosaggi giusti

La dose è di 2 granuli sotto la lingua 15 minuti prima o dopo aver mangiato qualsiasi alimento. Lasciare in bocca per il tempo necessario all’assorbimento sublinguale.. Cactus Grandiflora  può assumere sino a 8 volte al giorno ed è un rimedio antidolorifico che può essere preso anche per lunghi periodi e ogni volta che si presenta il dolore legato al ciclo.

L'esperto consiglia

Essendo privo di effetti collaterali può essere utilizzato anche durante l’adolescenza  o se si seguono altre terapie perché non interferisce sulla loro azione.