19/04/2019

Allergie di primavera: 5 rimedi green che funzionano

Roberta Camisasca Pubblicato il Aggiornato il 24/04/2019

Dal ribes alla camomilla ecco le piante che combattono subito i sintomi delle allergie di questo periodo

allergia

Naso chiuso, starnuti frequenti, prurito alla bocca, agli occhi e al naso, ma anche difficoltà a respirare e a deglutire, sono disturbi stagionali che spesso possono essere affrontati con rimedi naturali dall’efficacia comprovata. Da provare perché efficaci ma sempre con dolcezza.

Un’azione dolce ma veloce ed efficace: prova le piante antiallergia!

Sistema immunitario più forte

«Contrastano i sintomi dell’allergia, riducono l’infiammazione e migliorano la funzionalità del sistema immunitario», spiega Cristina Settanni, naturopata, Flower Therapist, esperta in fiori australiani, autrice del libro “Fiori del bene”, docente presso il College of Naturophatic Medicine CNM Italia, che elenca 5 piante dalle virtù antiallergiche.

Cinque rimedi utili

  1. Perilla. Regala un olio ricco di acido alfa linoleico e acidi grassi polinsaturi, in particolare Omega tre. Limita l’infiammazione inibendo alcuni mediatori chimici dell’allergia. Assumete due perle al giorno durante i pasti.
  2. Ribes nigrum. Le foglie e i germogli sono ricchi di sostanze antistaminiche e antinfiammatorie che svolgono un’azione antiallergica simile a quella del cortisone: stimolano la corteccia della ghiandola surrenalica promuovendo la produzione di cortisolo. I flavonoidi limitano la liberazione delle sostanze responsabili del processo infiammatorio e migliorano il microcircolo e la vascolarizzazione dei tessuti. La vitamina C rafforza il sistema immunitario. Dai semi si ottiene un olio ricco di acidi grassi polinsaturi che modulano i processi infiammatori. Si usa il macerato glicerico: 40 gocce in mezzo bicchiere di acqua due volte al giorno nella fase acuta, poi 30 gocce la mattina per un mese.
  3. Issopo. Contiene marrubina, una sostanza dall’azione fluidificante ideale in caso di rinite allergica. Durante il giorno versate 6 gocce di olio essenziale in un diffusore per essenze e respirate, mentre alla sera, prima di dormire, amalgamate 7 gocce in due cucchiai di olio di mandorle dolci e massaggiate la miscela sul petto con leggeri movimenti circolatori fino a completo assorbimento dell’olio.
  4. Eufrasia e camomilla. Come pronto intervento per le allergie oculari usate il collirio all’eufrasia o un impacco con due bustine di camomilla inumidite poste direttamente sugli occhi.
  5. Juglans regia. Per gli occhi gonfi ottimo il macerato glicerico, che favorisce un drenaggio profondo: 50 gocce in mezzo bicchiere d’acqua, preferibilmente la mattina.